L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I carabinieri, ieri pomeriggio, mentre entrano in Caserma con l'arrestato I carabinieri, ieri pomeriggio, mentre entrano in Caserma con l'arrestato

Entrano nel bar ubriachi e chiedono altro alcol. La barista si rifiuta e sfasciano le auto. Un arresto

La barista si rifiuta di dargli da bere e, insieme ad un amico, semina il panico in un locale alla Volla, nei pressi dello stabilimento FCA di Piedimonte San Germano. Il risultato è di alcune auto danneggiate. Uno dei due stranieri si è allontanato ed è stato poi rintracciato dai carabinieri e arrestato per resistenza. L’altro, invece, è stramazzato al suolo davanti al bar ed è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti e le cure. Quando andiamo in stampa la sua posizione è al vaglio dei militari del Norm della Compagnia, diretti dal tenente Massimo Di Mario.  
Tutto ha avuto inizio ieri pomeriggio intorno alle 17,30. I due stranieri sono entrati nel bar e - secondo le testimonianze - apparivano alticci. Tanto che uno di loro non riusciva a reggersi in piedi. Hanno chiesto alla barista altro alcol, ma la donna si è rifiutata di versarglielo. A quel punto i due hanno dato in escandescenza. Sono usciti all’esterno, dove erano parcheggiate le auto ed hanno dato “il meglio”. Diverse le vetture danneggiate mentre i passanti chiedevano l’intervento dei carabinieri. A quel punto uno di loro è corso via mentre l’altro è finito a terra. Non riusciva neanche ad alzarsi. E’ stato soccorso e trasportato in ospedale mentre il “compagno di merende” veniva raggiunto. Ma alla vista dei militari ha reagito con violenza ed è stato bloccato. Subito dopo è stato accompagnato in caserma e arrestato. Non si escludono sviluppi oggi.              

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604