L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Via Pinchera, ieri sera, chiusa al traffico dai carabinieri Via Pinchera, ieri sera, chiusa al traffico dai carabinieri

Trovato morto in via Pinchera, è mistero fitto sull’identità

Il corpo di un uomo, in avanzato stato di decomposizione, pendeva da un ramo di un albero. Impossibile identificarlo. E’ mistero fitto. Saranno i carabinieri a scoprire chi sia la persona trovata senza vita ieri sera nel boschetto di via Pinchera a Cassino. Addosso all’uomo, in una tasca, gli investigatori hanno trovato un cellulare che è stato sequestrato. Partendo proprio dal telefonino potranno scoprire l’identità della vittima. Per i carabinieri si tratterebbe di suicidio. La salma è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Dopo i rilievi di rito, il corpo è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale Santa Scolastica dove lunedì saranno eseguiti gli accertamenti autoptici. A coordinare le indagini è il sostituto procuratore Valentina Maisto. 
Erano le 20 circa quando è stato lanciato l’allarme. A notare il corpo ormai senza vita e irriconoscibile tra la vegetazione è stato un uomo che passeggiava con il cane. Uno choc. Ha subito lanciato l’allarme: sul posto in pochi minuti sono giunti i carabinieri della Compagnia di Cassino che hanno transennato la zona. Via Pinchera è stata interdetta da entrambi gli accessi mentre il pm disponeva il sopralluogo del medico legale di turno presso la Procura di Cassino. Sul posto, accompagnato dai militari, è giunto il dottor Vincenzo Caruso. Un’ispezione accurata insieme agli investigatori per fugare ogni dubbio. Alle 22,40 il tenente Di Mario ed i colleghi sono rientrati in Caserma. La salma era appena stata rimossa e trasportata in obitorio. Ma le attività tecniche sono proseguite. I carabinieri si sono concentrati sul quel cellulare scarico di batteria. E’ probabile che mentre andiamo in stampa il telefonino sia ormai carico e funzionante. Gli accertamenti saranno accurati e precisi per dare un nome alla vittima ed informare i familiari. Riscontri anche tra le persone scomparse. Il caso potrebbe risolversi nel giro di ore. 
DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604