L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il comune di Cassino Il comune di Cassino

Comune di Cassino, inammissibile il ricorso della Turriziani Petroli. I 2 milioni di debito saranno ridotti

La vicenda della Turriziani Petroli parte della fine degli anni 80 ed è esplosa in tutta la sua consistenza durante la sua amministrazione.  L'ex sindaco di Cassino Carlo Maria D'Alessandro nel 2017 ha dovuto effettuare una manovra finanziaria di oltre 6 milioni di euro, che comprendeva anche il debito di quasi 2 milioni di euro nei confronti della società  petrolifera, che purtroppo non è servita ad evitare il dissesto nel 2018. Ciononostante la Turriziani Petroli aveva chiesto il giudizio di ottemperanza al Consiglio di Stato, sebbene il suo credito fosse stato inserito nella massa debitoria della dichiarazione di default, al fine di vedersi riconosciuto l'intero debito subito e non ridotto con la procedura di riequilibrio.

Con la sentenza pubblicata il 23 agosto numero 5811, La Suprema Corte ha ritenuto il ricorso inammissibile. "Sono veramente contento di quanto accaduto - precisa D'Alessandro - presso il Consiglio di Stato e ringrazio gli avvocati Marrone e Panzera per il risultato ottenuto, che consente di tenere in equilibrio i conti del comune di Cassino, in quanto il debito accumulato per le inadempienze delle  Amministrazioni precedenti alla mia potrà essere trattato con la procedura semplificata dal Organismo Straordinario di Liquidazione nella procedura di dissesto, e non graverà direttamente sulle casse comunali nel bilancio corrente".

"Ho sempre lavorato nell'interesse della mia città, cercando di difenderla in ogni luogo e con ogni mezzo e questi sono i risultati che hanno ragione al mio operato e che, paradossalmente, consentono all'attuale amministrazione di giovarsi degli stessi dal punto di vista fiscale e contabile. Ma questo è il dovere di ogni amministratore: lavorare indipendentemente dall'appartenenza politica solo ed esclusivamente per il bene di tutti per consentire al comune di mettere finalmente un punto fermo sulla situazione debitoria, come mai avvenuto nel passato", conclude l'ex primo cittadino.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604