L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La formazione del Cassino col Portici La formazione del Cassino col Portici

Calcio, Serie D: Cassino atteso dal Città di Anagni

«I ragazzi sono carichi. Vogliamo fare nostri i tre punti, a Paliano andremo per vincere». Idee chiare e ben definite quelle esternate dal vice presidente del Cassino, Andrea Balsamo, in vista del match di domani contro il Città di Anagni che, lo ricordiamo, si disputerà fra le mura dello stadio “Tintisona” di Paliano con fischio d'inizio alle ore 16. Una sfida estremamente sentita da parte di entrambe le tifoserie, pronte a sostenere in massa le rispettive squadre con l’auspicio di assistere ad un incontro carico d’emozioni. «L’Anagni -la descrizione fatta da Andrea Balsamo- è un club costruito molto bene che dispone in rosa di ottimi giocatori. In panchina ha un allenatore preparato come Davide Mancone, di conseguenza siamo consapevoli del fatto che sarà una partita per noim difficile. Ma durante la settimana ho avuto modo di vedere da vicino le sedute d’allenamento svolte dai nostri giocatori e devo dire che mi hanno trasmesso sensazioni positive. Ho visto la giusta grinta e determinazione, per cui la fiducia non può che essere dominante». Gli azzurri di Corrado Urbano sono reduci dal 2-2 casalingo giunto col Portici mentre invece i biancorossi nella loro prima uscita stagionale di domenica scorsa hanno rimediato un sonoro tris a domicilio della Pro Calcio Tor Sapienza. Il vice presidente Andrea Balsamo, però, non si fida ed avverte: «Sicuramente -prosegue- l’Anagni andrà a caccia dell’immediato riscatto. Ritengo però che dovremo essere bravi a pensare soltanto a noi stessi, senza farci condizionare troppo dagli avversari. Sono convinto che i ragazzi stiano acquisendo pian piano, attraverso la strada del lavoro, una mentalità di gioco precisa che non può variare di gara in gara. L’atteggiamento deve essere sempre il medesimo, motivo per cui domani mi aspetto principalmente dei passi in avanti concreti sotto questo punto di vista». Col Portici, nonostante il pari, il Cassino ha messo in mostra tante cose positive. Dalla reazione di qualità avuta a seguito dello svantaggio alla prova sciorinata dai giovani impiegati da Urbano. Il riferimento va agli UnderOrlando, classe 2002, e De Marco, classe 2003 che sono passati dagli Allievi direttamente alla prima squadra. Si tratta di ragazzi che si sono da subito fatti valere imponendosi tra i titolari. Scontato dire che bisognerà migliorare sotto altri aspetti, in primis al cinismo in fase avanzata. Ma domani la lunghezza d’onda dovrà essere la stessa e le componenti menzionate necessitano di continuità: «Senza alcun dubbio -conclude Balsamo- col Portici avremmo meritato di più. Tra l’altro il loro primo gol è nato da un netto fuorigioco non sanzionato dalla terna arbitrale. Detto ciò, ripeto di pensare a gara dopo gara e vedremo dove potremo arrivare. Ora c’è il derby con l’Anagni e lotteremo per i tre punti».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604