L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Roberto Di Maulo, segretario nazionale Fismic Roberto Di Maulo, segretario nazionale Fismic

Metalmeccanici, Fismic e Uglm procedono insieme per arrivare al rinnovo del contratto nazionale

Si sono riunite ieri in forma congiunta le Segreterie nazionali della Fismic Confsal e della Uglm.
Le due organizzazioni sindacali, sulla base di una forte condivisione di valori fondamentali (crescita dell’occupazione, riduzione dell’imposizione fiscale e contributiva sul lavoro, tutela dei diritti dei lavoratori a partire da salute e sicurezza), hanno deciso di procedere alla elaborazione di una piattaforma comune ed unitaria da discutere sui luoghi di lavoro.
«La piattaforma - si legge in una nota diffusa al termine dell’incontro - sarà messa al vaglio di quadri sindacali e lavoratori. Al termine della consultazione, che terminerà il 26 settembre, la piattaforma unitaria sarà inviata a Federmeccanica e Assistal. Lo scopo delle due OO.SS. è quello di riuscire ad ottenere un rinnovo contrattuale che abbia al centro un importante aumento della paga base (3% annuo) in grado di far recuperare ai lavoratori la perdita del potere d’acquisto, avere maggiore flessi- bilità negli orari di lavoro, maggiori tutele contro gli infortuni sul lavoro».
«Si richiede, inoltre - scrivono Fismic e Uglm -, l’allargamento del Fondo Cometa a tutti i lavoratori a carico dell’Azienda, l’introduzione di un secondo gestore per l’assistenza sanitaria integrativa (Metasalute) al fine di togliere il monopolio e altri importanti punti».
Fismic Confsal e Ugl Metalmeccanici si incontreranno il 27 settembre al termine della consultazione dei lavoratori al fine di inviare congiuntamente la piattaforma per il rinnovo contrattuale alla controparte datoriale Federmeccanica e Assistal. Infine, Fismic Confsal e Ugl Metalmeccanici decidono di promuovere «un tavolo permanente per monitorare l’andamento del confronto con- trattuale e valutare eventuali azioni a sostegno delle nostre rivendicazioni».
Il sindacato autonomo Fismic Confsal ha iniziato nei giorni scorsi le assemblee per presentare la piattaforma di rinnovo del contratto metalmeccanici e a Roma ha riunito i propri uffici legali, nazionali e territoriali, al fine di contrastare qualsiasi azione discriminatoria. Si è preso in esame l’avvio del procedimento ex art. 28 dinanzi il tribunale di Potenza e le sue possibili ripercussioni sull’inizio del negoziato contrattuale con Federmeccanica e Assistal. Proprio in tema di rinnovo del contratto, gli uffici legali della Fismic Confsal assicurano la piena partecipazione nella forma e nelle sedi necessarie affinché non avvengano atti discriminatori contro l’organizzazione sindacale Fismic Confsal da parte di Federmeccanica e di Assistal.
La Fismic difatti è comparativamente maggiormente rappresentativa proprio per l’adesione alla confederazione Confsal che sta dando tutto l’appoggio alla categoria autonoma dei metalmeccanici «al fine di garantire il pluralismo sindacale e i diritti dei lavoratori che la Fismic Confsal rappresenta nel settore».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604