L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Fabrizio Potetti, segretario della Fiom-Cgil di Roma e del Lazio

Alfa Romeo Cassino, Potetti (Fiom): un errore voler ritirare l'ecobonus o chiedere solo ammortizzatori sociali

«Considero un errore il voler chiedere al governo di allentare il bonus per le macchine più ecocompatibili. Perché se si pensa di difendere Fca agevolandola nei ritardi industriali penso che si aiuti Fiat a farsi del male ancora di più. Siccome quando si fa del male Fiat pagano decine di migliaia di lavoratori, sono convinto che invece di allentare la pressione su Fiat per nuova ricerca e nuovi motori, bisognerebbe sostenerla sul piano industriale ed anche dal punto di vista degli incentivi proprio per sviluppare al più presto possibile una capacità competitiva sulle nuove tecnologie. Quindi considero un errore da parte dei sindaci cercare di aiutare Fiat in quella maniera perché se i concorrenti se hanno i motori ecologici forse Fiat dovrà farsi qualche domanda»: lo afferma Fabrizio Potetti, segretario della Fiom - Cgil di Roma e del Lazio.

«L’indotto - ha aggiunto - deve aprirsi a nuove realtà produttive e forniture. La verità è che sul piano istituzionale qualsiasi problema sembra risolversi proponendo l’ampliamento dell’area di crisi o prevedendo ulteriori ammortizzatori sociali. Ma non c’è alcuna idea di come effettivamente uscire dalla crisi. Per rispettare le persone c’è necessità di lavoro e non solo di ammortizzatori sociali. C’è assenza di capacità effettiva di rilanciare un territorio: cosa che ovviamente non è dovuta solo ai sindaci, ma è dipendente dal contesto complessivo. L’indotto deve puntare alle collaborazioni con tedeschi, giapponesi, francesi. Naturalmente le imprese vanno sostenute perché non è facile oggi aumentare le dimensione, cominciare ad avere forniture nuove. Per questo il governo c’è e noi paghiamo le tasse anche per farle tornare sul territorio in forma di incentivi alle aziende ed alla creazione di lavoro».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604