L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La discarica di Colle Fagiolara a Colleferro La discarica di Colle Fagiolara a Colleferro

Discarica di Colle Fagiolara, operaio perde la vita investito da compattatore. Le denunce di Sinlai e Ugl

Colleferro, operaio muore investito da un compattatore all'interno della discarica di Colle Fagiolara a Colleferro. Drammatico infortunio sul lavoro quello che ha visto come vittima un operaio di Lazio Ambiente che era intento a lavorare all'interno della struttura di raccolta e smaltimento rifiuti. Quasi la stessa sorte è toccata ad una lavoratrice veneta, ora in coma per asfissia, rimasta impigliata con il foulard in un macchinario nella ditta cartotecnica di Malo.

La denuncia di Marco Tuccillo (dirigente nazionale SINLAI): "Troppi incidenti sul lavoro  in pochissimo tempo, questa volta toccato ad un operaio della discarica di Colle Fagiolara (Colleferro,RM) che purtroppo non ce l'ha fatta e ad una lavoratrice veneta, oggi in stato di coma. Non molto tempo fa, in FCA, perse la vita Fabrizio Greco e in tutta Italia i nomi dei caduti sul lavoro scandiscono le tristi pagine dei quotidiani locali ma non scuotono l'attenzione dei mass media nazionali o del governo. Quante volte dovremmo ancora commentare drammi di questo genere? Si continua a marginalizzare il gravissimo problema della mancanza di sicurezza sul luogo di lavoro. Il sistema liberista non vuole che si parli di chi muore sul lavoro perché andrebbe ad evidenziare una falla enorme all'interno di un meccanismo barbarico che non funziona. Chiediamo che il tema delle morti bianche preveda una forte sensibilizzazione affinché vengano prese delle serie misure di prevenzione per evitare questa triste escalation di morti. Il SINLAI è vicino ai familiari delle vittime e rimarca l'importanza di avere più stato in economia, limitando lo strapotere dei privati oltre che inserire corsi sulla sicurezza obbligatori in ogni realtà lavorativa, in maniera capillare, per formare i lavoratori e renderli partecipi ai propri diritti."

L’UGL Lazio esprime il proprio cordoglio per la morte di Giuseppe Sinibaldi avvenuta in circostanze tragiche questa mattina all’interno della discarica di Colle Fagiolara. Un dolore immenso per l’intero sindacato al quale Giuseppe era legato condividendone i principi e i valori che ne contraddistinguono l’operato. Una morte avvenuta durante il lavoro che non resterà vana perché raddoppieremo in nostri sforzi nella battaglia per rendere il lavoro più sicuro. In questi momenti di dolore l’UGL si unisce al dolore della famiglia Sinibaldi manifestando vicinanza.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604