L'Inchiesta Quotidiano OnLine

ILVA: morti, inquinamento, licenziamenti

È il caso del momento. NO. Proprio NO. Il caso ILVA va avanti da decenni. Solo gli sprovveduti potevano pensare che non sarebbe arrivato questo momento. I tanti governi nazionali e regionali che hanno fatto finta di non vedere e non sapere cosa succedeva in quel luogo infernale avevano ovviamente delle importanti convenienze ad ignorare. Intanto i RIVA se ne sono andati con il bottino, con milioni di tasse ancora da dare allo Stato italiano e totalmente impuniti. E anche questo doveva andare così. Diciamo. Possiamo dimenticare i morti per tumore? Bambini e adulti. NO, non possiamo. Ma la politica ha fatto pure questo. Li ha tranquillamente e tragicamente ignorati.

Veniamo all’economia. L’Italia ha avuto una linea di politica industriale in questi ultimi decenni? NO. L’Unione Europea ha una linea di politica industriale univoca da portare avanti nei confronti, per es., dell’acciaio proveniente dalla Cina? NO.

Ecco, allora, in assenza di tutto questo è … tragicamente normale che ci si ritrovi nelle condizioni attuali. Non servono economisti per fare l’analisi di una tragedia annunciata da tempo. Serve, o sarebbe servita, un’azione politica seria, portata avanti e seguita da governanti responsabili ed attenti, ma soprattutto consapevoli di quello che succede.

Ora, al punto di non ritorno, l’Italia tutta sarà chiamata a farsi carico di questa tragica situazione. Bisognerà solo trovare i tecnicismi giusti per farlo ed in questo campo le opzioni sono diverse. Se non faranno nemmeno questo allora vorrà dire che non sono degni di governare.

Anna Maria Tedeschi

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604