L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Mirko Gori (foto Emiliano Grillotti da Frosinonecalcio.com) Mirko Gori (foto Emiliano Grillotti da Frosinonecalcio.com)

Frosinone, ore calde per i rinnovi di Gori e Paganini. Cremonese alla finestra per il “Cobra”

Con la pausa dovuta agli impegni delle Nazionali, a tenere banco in casa Frosinone è la questione relativa ai rinnovi contrattuali di Mirko Gori e Luca Paganini. Entrambi classe ’93, andranno a scadenza nel giugno 2020. Nei prossimi giorni si terranno i fatidici incontri tra le parti: da un lato il responsabile dell’area tecnica giallazzurra Ernesto Salvini, dall’altro i due calciatori insieme ai rispettivi agenti. L’intenzione della società cara al presidente Maurizio Stirpe è quella di accontentare le richieste dei giocatori, ambedue prodotti del vivaio canarino. Il tutto, però, senza andare ad intaccare quel famoso equilibrio in termini di bilancio a cui aveva fatto espressamente riferimento lo stesso Salvini la scorsa settimana durante il suo esaustivo intervento a “B-Movie” su Extra Tv, incalzato dalle domande di Armando Mirabella e Paolo Sellari.

Cremonese alla finestra per Gori -

Il nome di Mirko Gori torna a circolare dalle parti di Cremona. Sembra destinato a riecheggiare ancora, dunque, il leitmotiv di mercato che ha già caratterizzato le precedenti sessioni. A gennaio 2019, infatti, il centrocampista 26enne fu ad un passo dal trasferimento in grigiorosso. Ora la società lombarda, dopo l’acquisto di Daniel Ciofani operato in estate e gli ingaggi dei vari ex “Ciociari” tra cui Danilo Soddimo, potrebbe pescare nuovamente tra le fila del Leone. Tanto che starebbe osservando con attenzione l’evolversi della situazione rinnovo del “Cobra” di Tecchiena. In caso di esito negativo e mancato raggiungimento dell’accordo, verrebbe seriamente presa in considerazione l’ipotesi di sferrare l’attacco decisivo presentando una proposta ufficiale al club di viale Olimpia (secondo “Transfermarkt”, valutazione di Gori di 1,10 mln), forte della concreta eventualità di tesserarlo a giugno a parametro zero. Le prossime ore, in tal senso, saranno determinanti a fugare ogni dubbio.

Giorni decisivi anche per Paganini - «Il rinnovo? Ne parlerò con la società. Sono cose che vediamo durante la sosta, ora non mi sembra il caso di dire niente». Così Luca Paganini si era espresso ai microfoni di Dazn in seguito al 2-0 inflitto dalla truppa di Alessandro Nesta al Chievo Verona. Per l’esterno n.7, elemento cardine nel 3-5-2 dei giallazzurri, vale lo stesso discorso applicato per Gori. Inseguito a lungo in estate da diversi club di A, tra cui Spal e Cagliari,  non gli mancano di certo gli estimatori anche in massima serie. L’incontro risolutivo tra dirigenza ed entourage avverrà molto probabilmente in settimana. Da lì si capirà tutto.

Roberto De Luca

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604