L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Foto Emiliano Grillotti da Frosinonecalcio.com Foto Emiliano Grillotti da Frosinonecalcio.com

Frosinone, adesso il "Benito Stirpe" è tornato un fortino

“Fortino Benito Stirpe”: il fattore casa è tornato finalmente a fare la differenza all’ombra del Campanile. La conferma giunge direttamente dai numeri a dir poco incoraggianti che coinvolgono il Frosinone. Su 6 partite disputate  davanti ai propri tifosi, i giallazzurri non hanno mai perso, ottenendo 4 vittorie e 2 pareggi. 14 punti conquistati sui complessivi 17 a disposizione. Ad arricchire questi dati densi di positività anche le voci relative alle marcature siglate e subìte, ossia rispettivamente 10 e 2. Elementi di un certo peso se correlati ai 13 gol complessivi realizzati dai canarini su un totale di 12 match giocati. Meglio solo la capolista Benevento che ne ha conseguiti 16.  Un ruolino di marcia importante, la cui rilevanza si è incrementata in maniera notevole dopo il 2-0 dell’ultimo turno inflitto al Chievo Verona. Alla ripresa del campionato continuare su questa rotta tracciata dovrà essere il diktat.

Fase difensiva rigenerata dal passaggio al 3-5-2 -

Che il passaggio al 3-5-2 abbia restituito al Leone solidità, specie a livello difensivo, è un dato di fatto inequivocabile. Non è casuale, infatti, il dato relativo alle marcature subìte da quando si è cambiato assetto tattico. 2 reti concesse su 6 partite disputate, delle quali una su rigore contro la Salernitana. Fra le proprie mura amiche, poi, Brighenti e compagni non incassano reti da 310’. L’ultima gentile concessione risale al 28 settembre scorso, giorno in cui la truppa di Nesta pareggiò 1-1 col Cosenza. Domenica sera, a conferma di tali logiche, si è avuta la sensazione che fare gol al Frosinone fosse compito assai complicato. Anche per una squadra forte e punitiva in fase realizzativa come quella clivense che, ad eccezione dello scialbo 0-0 con lo Spezia, era sempre riuscita nell’intento di gonfiare la rete. Un’impenetrabilità figlia del lavoro svolto dal trio difensivo, impeccabile in ogni lettura delle sortite offensive avversarie. Ma, al tempo stesso, rinforzata ancor di più dalle puntuali coperture garantite dai quinti in fase di non possesso e dai provvidenziali interventi di un rigenerato Bardi quando chiamato in causa.

Il calendario dopo la sosta - «Questo Frosinone sa vincere a modo suo. Dobbiamo fare meglio sotto il punto di vista del gioco, ma credo che il dna del Frosinone sia questo: quello di una squadra che alla fine sa vincere le partite. Se può essere la vittoria della svolta? Bisogna farne due o tre di fila». Così l’allenatore Alessandro Nesta nel post-partita di Frosinone-Chievo Verona. Una netta sterzata in termini di rendimento c’è stata con annessi giovamenti in chiave classifica. I 7 risultati utili consecutivi ottenuti hanno permesso ai giallazzurri di portarsi a -1 dalla zona playoff ed a -4 dal secondo posto che vorrebbe dire promozione diretta in A. Il calendario al rientro dalla sosta porrà il sodalizio Ciociaro davanti ad impegni di un certo peso. Domenica 24 novembre alle 21 ci sarà lo Spezia fuori casa, poi il 30 allo “Stirpe” arriverà l’Empoli. L’8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, sfida a domicilio della Juve Stabia mentre una settimana dopo giungerà in territorio frusinate il Pescara.

La squadra è tornata a correre - Come riportato ieri dal club sul proprio sito ufficiale, il Frosinone è tornato a correre alla “Città dello Sport”. Ad una fase iniziale di attivazione muscolare, la squadra ha svolto un lavoro di forza in palestra ed una serie di esercitazioni tecniche in campo. Tutto il gruppo ha lavorato, ad eccezione di Trotta che ha eseguito differenziato. Oggi è in programma una doppia seduta di allenamento a Ferentino.

Roberto De Luca

(DA "L'INCHIESTA QUOTIDIANO" OGGI IN EDICOLA) 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604