L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Ernesto Di Muccio Ernesto Di Muccio

Licinivs, olio per tradizione fin dal 1948

Tra le tante attività che il poliedrico ed instancabile Ernesto Di Muccio ha intrapreso nella sua vita di “giovane pensionato”, dobbiamo registrarne una di assoluto spessore: quella di produttore di olio. Di un olio che, come recitava una vecchia pubblicità televisiva, “fa leccare i baffi”. Si tratta dell’Olio Licinivs, un olio extravergine di oliva al cento per cento italiano, estratto da olive profotte da piante selezionate, portate in quel di Venafro già nel IV secolo avanti Cristo, da Marco Licinio e che perciò si chiamano “olive liciniane”. Ma per saperne un po’ di più andiamo a farci una chiacchierata, tra una bruschetta e l’altra, rigorosamente innaffiata con Olio Licinivs, con il nostro amico Ernesto Di Muccio, la cui effervescente versalità e straordinaria inventiva non finisce mai di stupire.

Che cosa è l’Olio Evo Licinivs?

«L’Olio Evo Licinivs è ottenuto al 100% da olive appartenenti alla monocultivar Aurina, una delle più antiche coltivate in Italia. Questa cultivar fu selezionata è portata in Italia dall’imperatore Marco Licinio nel IV secolo a. C. perché particolarmente resistente al clima rigido che caratterizza tutta la piana di Venafro. Con il tempo questa cultivar ha saputo adattarsi alle condizioni climatiche e chimico-fisiche dei terreni venafrani tanto da essere, ad oggi, considerata una varietà autoctona».

Perché hai deciso di produrre questo olio?

«Questo olio veniva già prodotto da mia nonna a partire dal 1948: allora era una vera e propria forma di sostentamento per tutta la Famiglia e veniva usato come vera e propria merce di scambio. Io sono cresciuto tra gli olivi di Venafro e rivivo ancora oggi quei momenti bellissimi legati alla raccolta delle olive: erano delle vere e proprie giornate di festa. Negli anni ho coltivato comunque questa passione fino a quando, andato in pensione, ho potuto dedicarmi pienamente a questa attività. Ho messo su una piccola azienda agricola in cui ho cercato di mettere a frutto tutto quello che ho imparato negli anni e le migliori tecniche di produzione».

Che tipo di olio riesci ad ottenere dalle tue olive?

«L’olio che riesco a produrre non è tantissimo: è tutto prodotto con le mie sole olive e quindi parliamo di una produzione limitata. L’olio ottenuto è comunque un olio eccezionale. Tutto parte dalla varietà, l’Aurina appunto, che è capace di resistere agli stress idrici e agli attacchi parassitari senza uso di pesticidi perché particolare piccola, dura e con poca polpa. A queste caratteristiche naturali aggiungiamo il fatto di raccogliere le olive ancora verdi, già ai primi giorni di ottobre. Raccogliamo tutto a mano ed entro poche ore dalla raccolta conferiamo le olive al frantoio. La frangitura è fatta a freddo, sotto i 27 gradi. Una volta prodotto l’olio viene conservato in silos e sigillato con azoto per ridurre al massimo il contatto con l’ossigeno e la luce. Tutte queste accortezze, senza aggiungere nulla di chimico, ci permette di ottenere un livello di acidità bassissimo (l’acidità indica mano mano che tende a salire che ci sono stati problemi durante la filiera produttiva che porta difetti organolettici), livelli di perossidi molto bassi (i perossidi si formano quando l’olio viene a contatto con l’ossigeno e indica la velocità con cui va incontro a degradazione: più i perossidi sono alti più l’olio irrancidisce velocemente, e in più con polifenoli che sono sostanze antiossidanti che assicurano veri e propri benefici per la salute. Sono orgoglioso di dire che Licinivs ha dei livelli di polifenoli tali da ripagarmi di tutti i sacrifici fatti». Dobbiamo dire che il buon Ernesto ci ha convinti con le sue parole e, soprattutto, con le sue spiegazioni tecniche così esaustive e pertinenti. Ci ha così convinti che lo abbiamo pregato, qui, in redazione, di farci assaggiare il suo prezioso e prelibato Olio Licinivs. E lui, con la sua consueta ed abituale disponibilità, non si è sottratto di certo. Ed è stato un vero spettacolo, un sopraffino godimento del gusto, capace di conquistare anche i palati più esigenti. Specialmente se irrorato generosamente su di una bella fetta di pane leggermente abbrustolito. Per cui, cari amici lettori, se volete assaggiare quella prelibata delizia, quell’oro verde che nasce da così antica tradizione, non avete che da contattare il nostro Ernesto Di Muccio. E lui, statene certi, saprà conquistarvi. Con la simpatia, con la sua verve ma soprattutto con il suo olio. E una volta che avrete scoperto e provato l’Olio Licinivs, non potrete più farne a meno. Proprio come è capitato a noi. Provare per credere.          

Ornella Massaro

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604