L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Welcome to Italy, evoluzione clamorosa: quattro misure cautelari aggravate con gli arresti domiciliari

I militari della Guardia di Finanza di Cassino e gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Cassino, nell’ambito dell’indagine “Welcome to Italy”, nella mattinata odierna hanno dato esecuzione a misure cautelari personali degli arresti domiciliari (con divieto assoluto di comunicazione telefonica o telematica con persone diverse da quelle conviventi), emesse dal Gip presso il Tribunale di Cassino dott. Domenico Di Croce, su richiesta del Sostituto Procuratore dott. Alfredo Mattei, nei confronti di 4 soggetti, già destinatari della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. e della misura interdittiva del divieto di esercitare attività imprenditoriale.

L’aggravamento delle misure cautelari è stato disposto sulla base degli elementi acquisiti nel corso di indagini riservate che hanno fatto emergere come le citate persone abbiano trasgredito le prescrizioni dell’Autorità Giudiziaria, continuando di fatto a gestire le cooperative operanti nel settore dell’accoglienza dei migranti e dei richiedenti asilo.

I domiciliari riguardano il due volte ex sindaco di Cassino Bruno Scittarelli, gli imprenditori Katia Risi, Paolo Aristipini e Luca Imondi e sono relative alla circostanza che, come spiega la nota degli inquirenti, hanno proseguito nella loro attività relativa all'accoglienza.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604