L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Pier Paolo Segneri

Alla Villa Comunale di Frosinone si presenta il libro di Pier Paolo Segneri

Sabato 4 gennaio, presso la sala convegni della Villa Comunale di Frosinone, alle ore 17.00, si terrà la presentazione del libro di Pier Paolo Segneri dal titolo “La scuola è amore” (Giulio Perrone Editore). Interverrà l’assessore alla cultura del comune di Frosinone Valentina Sementilli e altre personalità politiche, istituzionali, culturali, del mondo della scuola e dell’impegno associativo. Modera l’incontro la giornalista Camilla Nata. L’autore, classe 1973, regista e scrittore, giornalista e docente di ruolo presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Tommaso Salvini” di Roma, ha deciso di presentare questa sua fatica letteraria e saggistica nella sua città, Frosinone. Per capire meglio quanto possa essere stimolante la lettura del libro e per provare a sentire la forza di tale amore sprigionato dalle pagine di questo pamphlet, riportiamo uno stralcio tratto dall’introduzione al saggio scritto da Segneri. «Quando scovate un talento, dategli il modo di esprimersi. Non lo soffocate, non lo umiliate, non sprecatelo... Chi crede nel talento degli altri, crede in se stesso e nell’umanità. Chi crede in te può cambiarti la vita, in meglio. Ecco il punto: se vogliamo che gli studenti apprendano davvero la conoscenza degli argomenti studiati, allora è necessario legare l'insegnamento all'affettività, all'emozione, ai sentimenti, all'amore per la materia, all'amore per la classe, alla vita di tutti i giorni. Io credo negli studenti di oggi. La nuova stagione, che vorrei aprire con questo mio libro, è la stagione dell’amore. Basta odio... Quello che segue è quasi un diario di bordo, è quasi il manoscritto d’un docente corsaro, è quasi un quaderno scolastico, forse qualcosa di più d’un semplice quaderno di appunti perché è quasi un pamphlet, un po’ polemico e un po’ autoironico, sulla mia esperienza personale nella scuola... Questo quaderno è una lettura per (quasi) tutti... È un testo volutamente incompiuto, imperfetto, fragile. È un pamphlet figlio dei nostri tempi, nipote di Leonardo Sciascia e di Pasolini, fratello del lettore... Lo so, viviamo in un tempo logoro, rabbioso, rancoroso, di sfiducia e scoramento. La solitudine e il senso di solitudine sembrano essere, insieme alla paura, i sentimenti comuni e dominanti dei contemporanei, ma questo tempo comune s’inserisce nei tempi diversi di ciascuna persona, in una visione che è complessiva e che... è complessa. Insomma, la visione generale delle cose contiene già, e accoglie in sé anche i tanti, singoli, particolari punti di vista, ecco perché l’analisi compiuta in questo mio pamphlet andrebbe poi allargata verso un vasto orizzonte esistenziale, verso un palpito culturale, verso un sogno per il domani. Alla ricerca di senso e di verità, al plurale. È questo il movente del libro». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604