L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Veroli sala Trulli Veroli Sala Trulli

Cerelli (Lega): «Cerquozzi ci dica se il cinema Trulli riaprirà davvero»

“E invece no”. Sulla sbandierata riapertura del cinema Trulli di Veroli sotto l'egida di un  nuovo imprenditore interessato a rinverdirne i fasti, la Lega non ha dubbi ma una sola certezza: quella riapertura non ci sarà e chiunque, nello specifico la consigliera delegata alla Cultura Francesca Cerquozzi, ne voglia reiterare lo spot per il nuovo anno, o è in malafede celata da fregola propagandistica o è disinformato in barba al proprio ruolo. E' di Emanuela Cerelli, consigliera di opposizione in quota al Carroccio, la secca nota con cui le aspettative di vedere una stagione cinematografica strutturata parrebbero definitivamente cassate in negativo, questo perché già per la precedente la cosa era finita a "tarallucci e vino" data la decisione del partner designato di sfilarsi dall'appalto. Rispetto al proclama con cui il cinema Trulli veniva additato come in imminente renaissance la sua replica è netta: «E invece no. In occasione dell'ultima intervista a cui la consigliera ci ha abituato, si é appreso che il cinema non riaprirà, per la rinuncia dell’appalto (da parte) del partner precedentemente individuato. La sbandierata riapertura all’orizzonte del cinesala Trulli  - prosegue la Cerelli nella sua dichiarazione ufficiale - per la corrente stagione 2019-2020 si è quindi risolta in un nulla di fatto». Poi, la Cerelli affonda la lama nella polpa della lunga intervista che la collega di maggioranza aveva rilasciato, indicando roboanti iniziative in itinere con cui strutturare la sua azione specifica in seno al governo cittadino, affonda e gira il manico nella ferita: «Ora, al di là del prospettato festival  'in incubazione' ed altre ridondanti locuzioni, la domanda secca, a cui vorrei conseguisse una risposta secca, è: per la prossima stagione cinematografica 2020- 2021 il cinema Trulli riaprirà?».                    Monia Lauroni

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604