L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La discarica di Colle Fagiolara a Colleferro che chiuderà a metà mese: altri ingombri per Cerreto La discarica di Colle Fagiolara a Colleferro che chiuderà a metà mese: altri ingombri per Cerreto

Immondizia capitale, a Roma fanno tutti melina tanto continua la devastazione delle periferie

Il Comune, di concerto con la Regione, indica l’area di Monte Carnevale, poco più a ovest di Malagrotta, come il luogo dove far nascere la discarica di servizio di Roma. “Nella Capitale c’è una gestione irresponsabile dei rifiuti da parte della giunta - commenta Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio - ora si parla solo di discarica ma intanto manca un ciclo virtuoso della raccolta e mancano anche tutti gli impianti per l’economia circolare, che andavano fatti da molto tempo, a partire dai biodigestori per l’organico. A Roma manca un ciclo virtuoso, cambia continuamente la governance di AMA, ci si permette di non avere da un anno alcun assessore in materia, cala la percentuale della differenziata scende, diminuisce l’estensione del porta a porta e la tariffa puntuale è del tutto inapplicabile, le strade sono ormai immancabilmente ricoperte da rifiuti come torniamo a vedere anche in queste ore, e invece di rifiuti zero ed economia circolare, si continua a produrre ogni anno qualcosa come un milione di tonnellate di indifferenziato per discariche e termovalorizzatori: con queste condizioni la discarica non sarà di servizio ma rischia di essere una nuova Malagrotta. La discarica di servizio poi, come tutti gli impianti, serve e deve stare dentro Roma, ma è sbagliato scegliere un posto a pochi metri da Malagrotta, dove per cinquant’anni sono andati a finire i rifiuti di mezza Italia, la Valle Galeria va solo bonificata”.

"Col duo Raggi-Zingaretti siamo ormai su 'gira la ruota'. Ogni settimana si trova un sito per la discarica, si mettono in allarme migliaia di cittadini di una zona e poi si cambia idea. A pagare il prezzo di questa incapacità sono i romani sommersi da rifiuti e la città di Roma ormai diventata la Capitale più sporca d'Europa. La sindaca Raggi rassegni oggi stesso le dimissioni per manifesta incapacità insieme al suo 'complice' di questo caos che risiede in Regione Lazio da 7 anni. In attesa di un sito idoneo in città e di un piano regionale per i Rifiuti da parte di Zingaretti, Roma rischia adesso un collasso senza precedenti". È quanto dichiara in una nota il consigliere regionale della Lega, Daniele Giannini.

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604