L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Veroli La città di Veroli

Batte forte il cuore della Pro Loco di Veroli

Il turismo, asset strategico e fondamentale per la Ciociaria, insieme allo sviluppo delle eccellenze enogastronomiche, a Veroli ha raggiunto il suo apice, generando una sorta di rinascita culturale e sociale della comunità.   Archiviate feste, manifestazioni e sostituiti i calendari sui muri,  sono consueti momenti di bilanci per le attività svolte nell’anno trascorso e di propositi per l’anno corrente. Il 2019 è stato un anno di cui certamente bisogna essere abbondantemente soddisfatti. Almeno per ciò che riguarda le presenze turistiche a Veroli. Questa è una delle missioni della Pro Loco: promuovere il territorio affinché diventi attrattivo e possa essere meta di quel turismo di “massa” che ama visitare e gustare luoghi fuori dai consueti circuiti turistici. Promozione, valorizzazione delle realtà e delle potenzialità naturalistiche, culturali, storiche, sociali e gastronomiche del comune e delle sue frazioni: sono stati questi gli interessi prioritari della Pro Loco di Veroli. Il qualificante lavoro svolto dal punto informativo, pongono Veroli tra i primi posti della scala turistica della Ciociaria, un risultato assolutamente lusinghiero se si pensa che sono state  scavalcate città già turisticamente consolidate. Veroli inizia ad avere il suo turismo che “non morde e non fugge”, di cui l’indicatore più rilevante è da osservare nel continuo aumento di strutture ricettive. «E’ stato un anno intenso e particolarmente impegnativo -  commenta il Presidente Gianluca Scaccia - che ci ha visti operativi più che mai, con una miriade di iniziative tese alla promozione e valorizzazione del nostro territorio. Lo spirito di volontariato che ci anima non ha avuto momenti di sosta e ha fatto sì che riuscissimo a proporre manifestazioni di vario genere per ogni periodo dell’anno, a fianco a quelle storiche e consolidate. La nostra Pro Loco ha un obiettivo che vuole portare avanti: crescere e fare in modo che il nome di Veroli venga conosciuto e ricordato negli anni. Abbiamo registrato un aumento considerevole dell’afflusso turistico. Questo è motivo di grande orgoglio ed incentivo ad impegnarci con maggiore entusiasmo ogni anno che passa. Abbiamo realizzato un modello alternativo di offerta turistica e culturale, che offre al visitatore varie opzioni durante tutto l’anno. Ci ‘occupiamo’ del turista dal suo arrivo alla sua partenza. Calore, ospitalità, percorsi culturali ed enogastronominci, manifestazioni ricreative, ristoro e alloggio. Nulla è lasciato al caso e ciò che ci ripaga è poter diffondere l’amore per il nostro territorio e lasciarlo nel cuore di chi viene a trovarci.  Veroli piace, e desta curiosità. Il nostro compito è quella di alimentarla. Per questo abbiamo in programma di proporre la nostra città in campo internazionale partecipando alle più affermate fiere del turismo. Sarà nostro orgoglio rappresentare e raccontare la nostra terra, pubblicizzandola anche oltre i confini». Un cuore che batte forte quello del Presidente Scaccia, che non si crogiola nella soddisfazione ma punta sempre più in alto. «Un grazie è d’obbligo - conclude - a chi ci ha dato la possibilità di operare nei migliori dei modi: all’amministrazione comunale, alle ragazze del Servizio Civile, alle guide turistiche, al corpo della Polizia Municipale, ai commercianti, alle Associazioni, all’Istituto Alberghiero. Al Rettore della Basilica di Santa Maria Salome, don Angelo Maria Oddi ed al parroco don Andrea Viselli per la loro sconfinata disponibilità ad aprire su ogni richiesta le porte delle nostre meravigliose chiese. A chi ci segue e ci sostiene nelle nostre ‘folli’ iniziative. Davvero la Pro Loco senza di loro non potrebbe andare avanti!  Ognuno, con il proprio spirito e bagaglio di esperienza, ha aggiunto un tassello a quello che era il nostro ambizioso progetto iniziale. Ai cittadini tutti.  E’ a quest’ultimi che va il nostro grazie più grande». Veroli che non si ferma, che fa squadra, che apre al futuro. Veroli ed il suo cuore che batte forte.

Monia Lauroni

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604