L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I soccorsi ieri a Cervaro I soccorsi ieri a Cervaro (foto di I.A.)

La donna investita a Cervaro non è deceduta. Resta in gravissime condizioni

La notizia della morte della signora investita sulla via Casilina a Cervaro diffusa attraverso canali ufficiali è risultata, in questi minuti, fortunatamente infondata. La donna continua ad essere in gravissime condizioni a Roma. Ci scusiamo con tutti i lettori e i diretti interessati per aver divulgato l'informazione errata. 

 

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

E’ giunta a Roma con l’elicottero, in codice rosso, la 67enne ucraina, residente a Cassino, che ieri pomeriggio è stata investita sulla via Casilina a Cervaro. E’ stata ricoverata in prognosi riservata al Policlinico Tor Vergata. Quando andiamo in stampa i medici la stavano sottoponendo agli accertamenti e alle cure del caso. Sotto choc, invece, l’investitore, un 62enne originario della provincia di Caserta ma residente nella città Martire, che si è subito fermato a prestare soccorso alla donna. La dinamica dell’investimento è al vaglio degli agenti della Polizia Stradale, diretti dal vice questore Stefano Macarra, e degli agenti del Commissariato, coordinati dal vice questore Raffaele Mascia. 
Erano le 18,30 circa quando all’altezza dell’incrocio Medaglia d’Oro è avvenuto l’incidente. La Lancia Lybra, per cause in corso d’accertamento, ha urtato la donna che è finita prima sul parabrezza della vettura, lesionandolo, e poi a terra. Un impatto violento che ha messo a serio rischio la sua vita. Immediata la richiesta di aiuto giunta ai soccorritori: sul posto è arrivato il personale sanitario del 118 che l’ha stabilizzata e trasportata in ospedale mentre veniva allertato l’elicottero. La donna è stata sedata e successivamente elitrasportata a Roma, in una struttura più attrezzata, dove riceverà tutte le cure necessarie. 
Intanto, sul luogo dell’investimento sono giunti gli agenti del Commissariato e della Stradale per ricostruire l’accaduto. Ascoltato sul posto il conducente della Lybra mentre il traffico veniva deviato su una sola corsia. Dalla località Sordella a Porchio, sempre in territorio di Cervaro, si sono registrate lunghe code in entrambi i sensi di marcia durante le operazioni di soccorso e rimozione del veicolo. Decine di residenti e commercianti della zona sono corsi in strada, dopo aver udito le sirene, per capire cose fosse accaduto. L’investitore, temendo di essere aggredito perché la folla sosteneva che fosse scappato, è uscito alla scoperto solo all’arrivo della Polizia. 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604