L'Inchiesta Quotidiano OnLine
La protesta in Campidoglio in una foto dell'agenzia Dire La protesta in Campidoglio in una foto dell'agenzia Dire

Caos rifiuti nel Lazio, Tripodi (Lega): sorridono solo i monopolisti degli rsu che riempiono portafogli

Virginia Raggi battuta dalla sua maggioranza, Roma dilaniata sulla scelta della discarica a servizio della capitale e rifiuti Ama che continuano ad essere conferti - tra l'altro - nel sito di Roccasecca che di questo passo verrà esaurito entro il mese di febbraio. Il caos rifiuti nel Lazio è totale come gravissimo è il deficit impiantistico che si accompagna all'esasperazione delle popolazioni.

Oltre trecento cittadini della Valle Galeria, ha riemito nelle scorse ore la scalinata davanti all’ingresso del Campidoglio per protestare contro la decisione della Giunta Capitolina di localizzare in una cava a Monte Carnevale, di fronte a Malagrotta, la discarica di Roma. Al grido di “Uniti si lotta la Valle non si tocca”, “Vergogna”, “Buffoni”, “Bugiarda” gli slogan più urlati all’indirizzo della sede del Comune di Roma dove nel pomeriggio si svolgerà una seduta dell’Assemblea capitolina con all’ordine del giorno anche due mozioni contro la discarica a Monte Carnevale. “È una vergogna. Vogliono fare un’altra Malagrotta, la percentuale di tumori nella zona della Valle Galeria è altissima. Non possiamo permetterlo- urlano dal megafono- Vogliamo un’industria del riciclo pubblica, che crei veri posti di lavoro, in mano allo stato che ora è latitante e ha lasciato i comuni e le regioni in mani all’emergenza rifiuti”. E ancora: “Vogliamo sapere dove sono finite le promesse dei 5 stelle sul riciclo, appena hanno preso le poltrone si sono rimessi in mano ai privati”.

Il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio Orlando Angelo Tripodi sintetizza: "'M5S contro Virginia Raggi sulla discarica a Roma, imposta da Nicola Zingaretti, chissà perché?, e in parte condivisa dai 5 Stelle in Consiglio regionale del Lazio. Giustamente i quartieri di Roma e le città delle province sono sul piede di guerra! Neanche su Scherzi a parte sarebbero così creativi! Un'emergenza che tartassa i cittadini, da un calcio al Lazio green e all'impiantistica di ultima generazione. Intanto i monopolisti dei rifiuti aprono i portafogli, sorridono e si riempiono le tasche. Il tutto sulla pelle dei contribuenti''.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604