L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'assessore alla Coesione Sociale Luigi Maccaro

Cassino, iniziative in campo annunciate dall’assessore Luigi Maccaro

Dall’Amministrazione Comunale arriva una  scos­sa importante in materia di politiche giovanili. Luigi Maccaro, assessore alla Coesione Sociale, ha infatti  convocato, lunedì 13 gennaio,  il tavolo permanente per le Politiche Giovanili, dal quale sono venute fuori stimolanti iniziative che vedranno la luce nei prossimi mesi:

«A Cassino ci sono mille emergenze, ma per me i ragazzi e i giovani sono una priorità. Il primo obiettivo è di stilare un documento unico, il piano locale giovani, che contenga tutti i temi in materia di politiche giovanili: dai problemi di disagio ai centri di aggregazione. Si partirà da un'analisi della situazione giovanile, con particolare attenzione ai bisogni e alle aspettative dei ragazzi, si fissano poi degli o­biettivi e si cercano le risorse. Ovviamente - sottolinea Maccaro - l'intero progetto verrà sviluppato insie­me ai ragazzi. Per questo abbiamo organizzato il tavolo sulle politiche giovanili, al quale, fino ad ora, hanno partecipato i rappresentanti degli studenti. L'idea è di allargare il tavolo anche alle associazioni giovanili, creando una consulta».

Un altro punto importante esaminato da Maccaro riguarda l'analisi sui bisogni dei ragazzi: «Abbiamo due punti di riferimento: il primo è uno studio del professore universitario Maurizio Esposito, il secondo è il progetto Exodus "Selfie", che sarà presentato il 28 gennaio ai dirigenti scolastici. Ogni scuola dovrà mettere a disposizione dei computer dai quali i ragazzi risponderanno a 60 domande che indagano la condizione giovanile. Ne usciranno fuori delle belle, e delle proposte importanti. Noi abbiamo una città che ha dei ragazzi straordinari, e dobbiamo capire come valorizzarli».

«Un altro obiettivo importante -aggiunge l'assessore-è fare entrare in contatto i ragazzi con l'offerta che esiste sul territorio nel mondo dell'educazione non forma- le. L'idea è di realizzare un catalogo, sotto forma di app, nel quale sono raccolte tutte le attività giovanili: dalle scuole di musica agli oratori. Potrà essere una possibilità per tanti ragazzi. In questo modo di crea una "rete dei centri giovanili"».
Al centro dell'attenzione c’è il tempo libero dei ragazzi, «perché è li che avvengono gli aspetti positivi e negativi. Perciò o noi diventiamo capaci di presidiare il tempo libero o non abbiamo nessuna speranza. Il tempo libero lo vai a presidiare esaltando l'offerta che esiste, e promuovendo un'offerta nuova. Sto promuovendo l'apertura delle scuole nel pomeriggio e, da parte di una dei tre circoli della città, ho già avuto una risposta  positiva».
Maccaro ha un’ambizione: rendere viva la partecipazione dei ragazzi alle iniziative di Politica Giovanile: «I ragazzi si devono assumere la responsabilità di fare delle proposte, in maniera strutturata e dentro dei contesti organizzati, che sia la consulta, o un domani il Consiglio Comunale dei Giovani, al quale io vorrei arrivare tra un anno o due, dopo aver avviato gli altri progetti».  

Un altro importante progetto, già finanziato dalla Regione Lazio, è "l'itnerario giovani", che intende valorizzare il turismo giovanile: «Ad  attrarre il turismo giovanile saranno protagonisti i giovani di Cassino stessi, raccogliendo le loro proposte per creare un pacchetto rivolto ai turisti giovani. Una delle cose che vorrei che ci fosse è un festival delle Politiche Giovanili».

Tutti gli obiettivi e i progetti in cantiere saranno comunicati attraverso il sito Cassinogiovani.it, curato dai ragazzi stessi. Il quartier generale delle Politiche Giovanili avrà sede in un locale confiscato, ora gestito dal Comune, situato al Colosseo. I giovani, però, non possono farcela da soli, c'è bisogno di attenzione e di consapevolezza da parte della classe dirigente e del "mondo degli adulti": «Abbiamo la responsabilità dei ragazzi, e dobbiamo prendercela insieme, noi adulti siamo un'unica comunità educante», conclude  Maccaro.

L.V.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604