L'Inchiesta Quotidiano OnLine
I capi d'abbigliamento sequestrati I capi d'abbigliamento sequestrati

In giro a “piazzare” griffe false, denunciati 2 campani

Martedì mattina, a Veroli, i militari della Stazione, nel corso di predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno deferito in stato di libertà per “introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli” un 49enne di Giugliano in Campania (Napoli), già censito per “rapina, sequestro di persona, associazione a delinquere, falso” ed un 48enne di Pozzuoli (Napoli), già noto per “introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi”. 
I militari del maggiore Gabriele Argirò hanno notato un’autovettura con a bordo due uomini che alla loro vista della “gazzella” hanno spinto sull’acceleratore. Così facendo hanno destando sospetti nella pattuglia. Immediatamente inseguiti e fermati, sono stati sottoposti a perquisizione personale e veicolare che ha permesso di rinvenire all’interno del bagagliaio dell’auto circa 60 capi di abbigliamento (tra giubbotti, cardigan, maglioni e jeans), tutti di marche importanti ed alla moda, quali Blauer e Stone Island. Merce poi risultata contraffatta. Nel corso della perquisizione, inoltre, è stato rinvenuto, occultato all’interno del vano portaoggetti, un martello multiuso con lame taglienti della lunghezza di 25 centimetri, il tutto sottoposto a sequestro. Nel corso degli accertamenti è emerso che il 49enne, conducente e proprietario del mezzo, guidava sprovvisto di patente di guida poiché gli era già stata ritirata per altri motivi, pertanto è stato contravvenzionato ed il veicolo sottoposto al fermo amministrativo per tre mesi. 
A carico dei due campani, infine,  è stata avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio. Qualora il questore Leonardo Biagioli dovesse accogliere la richiesta, i due non potranno tornare a Veroli per i prossimi tre anni. 

DA L'INCHIESTA QUOTIDIANO, OGGI IN EDICOLA

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604