L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Mercato Mercato

Una corretta alimentazione per rafforzare le nostre difese immunitarie

Il nostro Paese sta attraversando un duro momento, un periodo buio dal quale tuttavia usciremo, con diversi sacrifici sicuramente, ma ne verremo fuori. 
Il mostro da combattere è un’infezione causata da un “piccolo esserino”, dal nome quasi alti-sonante, “coronavirus”, che ci ha momentaneamente cambiato le abitudini di vita. Purtroppo, non esiste nessuna dieta miracolosa contro questa specifica infezione, ma sicuramente possiamo seguire alcuni consigli dietetici che ci consentono di aiutare il funzionamento delle nostre difese, in modo tale che il nostro sistema immunitario sia pronto ed efficiente a reagire contro il nemico (virus, batterio, ecc). Bisogna dire innanzitutto che il primo aiuto alle nostre difese arriva da un buon “micro-biota intestinale”, ossia tutti quei “batteri buoni” che abbiamo nel nostro intestino: tali batteri aiutano il nostro sistema immunitario se godono di “buona salute”, e questo succede se noi li trattiamo bene mangiando in modo equilibrato. 
Cosa bisogna fare in concreto? 
Innanzitutto dobbiamo ridurre drasticamente il consumo degli zuccheri semplici (creme, cioccolato, dolci ecc.) e preferire quelli complessi (pane, pasta, riso, patate) soprattutto sotto forma “integrale”, quando possibile. Altro aspetto importante per la salute dei “batteri buoni” è sia il consumo di yogurt e/o kefir (latte fermentato), poiché riforniscono il corpo di “batteri buoni” già “pronti” ad entrare in azione assieme a quelli già presenti nell’intestino, ma anche il consumo di olio di oliva a crudo, di una porzione giornaliera di frutta secca (circa 30 grammi) e pesce: questi ultimi 3 alimenti sono fonte di sostanze benefiche anche appunto per l’intestino, chiamate “grassi poli-insaturi” e “mono-insaturi” (sono quelli che tral’altro ci proteggono dal colesterolo in eccesso). Va detto inoltre che il pesce, assieme a carne bianca/rossa, è fonte di proteine, che sono i “mattoni” che il nostro corpo usa per fabbricare alcune difese (anticorpi): ogni giorno dobbiamo consumare almeno una porzione media di carne o pesce.  

Il dott. Emiliano Iacovissi, Biologo Nutrizionista
Il dott. Emiliano Iacovissi, Biologo Nutrizionista

Occorre sottolineare che esistono poi degli alleati irrinunciabili per il buon funzionamento del nostro sistema immunitario, e sono ovviamente la frutta e la verdura: questi alimenti sono fonti di vitamine (come la vitamina C presente negli agrumi, nei kiwi ecc) e sali minerali (come zinco, ferro e rame, che troviamo in particolare, ad esempio, nella frutta secca, nelle patate, nei pomodori, nei broccoli e negli spinaci). E’ bene inoltre precisare che vitamine e sali minerali, oltre che aiutare a difenderci meglio dai nemici esterni (virus, batteri ecc.), ci danno una mano a contrastare sostanze dannose (radicali liberi) che vengono prodotte ogni giorno dal nostro corpo, ma in modo particolare quando si ha un’infezione. Dovremmo assumere giornalmente almeno 5 porzioni complessive tra frutta e verdura. Infine, bisogna ricordare di bere adeguatamente acqua (all’incirca 2 Litri al giorno, in media), poiché idratandoci consentiamo una generale depurazione e drenaggio del corpo umano, con allontamento di scorie e sostanze tossiche.
In conclusione, teniamo ben presente che il sistema immunitario rappresenta il nostro esercito di difesa, i cui soldati lavorano bene se adottiamo uno stile di vita equilibrato, partendo da sane abitudini dietetiche.
Si precisa che le informazioni sopra riportate sono di carattere generale, non sostituiscono in alcun modo la visita nutrizionistica.
 

Emiliano Iacovissi
Biologo nutrizionista

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604