L'Inchiesta Quotidiano OnLine

San Benedetto, fiaccole di speranza e una messa senza fedeli. A porte chiuse nella Cripta

Cassino, Montecassino, San Benedetto. Legami storici. Vincoli quasi sacri, che ognuno di noi vive come singolo e come comunità. Sabato 21 marzo è San Benedetto. Ma siamo nel 2020 e l'emergenza coronavirus ha stravolto tutto. La nostra vita, le nostre abitudini, il lavoro, soprattutto la percezione del pericolo. E ha cancellato anche le tradizionali celebrazioni che ci avrebbero fatto rivivere, come ogni anno, l'arrivo della fiaccola benedettina in abbazia, le emozioni della sfilata del corteo storico, la rassegna di gonfaloni dei comuni della Terra Sancti Benedicti. E poi la musica, gli spettacoli, gli incontri culturali. 

Tutto annullato. Tranne quelle centinaia di fiaccole che questa sera hanno illuminato i tornanti che conducono alla nostra Abbazia, la loggia e le finestre del Monastero. Luci di speranza, cui aggrapparsi con emozione e che uniscono il Monte alla Città. In abbazia, Padre Donato Ogliari Abate di Montecassino tra poche ore, alle 10.30 celebrerà a porte chiuse, nella Cripta della Basilica. Una solitudine segno di questi tempi di invisibili insidie. 
La Celebrazione Eucaristica per la festa di san Benedetto sarà poi trasmessa alle 18.30 suTele Universo che la replicherà domenica 22 marzo alle 11.00. Alle 12 di sabato tutte le campane delle chiese di Cassino suoneranno in contemporanea con quelle dell'abbazia. 
Ri.Ca.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604