L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il sindaco Simone Cretaro Il sindaco Simone Cretaro

Veroli, via tasse locali e Ztl, ok alle misure di solidarietà

Giunta domenicale a Veroli, non emergenziale ma urgente, per affrontare in maniera sistemica la crisi coronavirus sul piano tributario, economico, logistico e di raccordo con le decisioni del governo centrale. Prima però i dati ufficiali di oggi sui contagi: nessun nuovo caso sul territorio e una sola positività riscontrata a Città Bianca, decisamente va meglio. Ora i provvedimenti: il termine già deliberato in proroga per la sospensione dei pagamenti delle tasse locali fissato al 31 maggio sarà approvato entro una settimana in raccordo con le misure dirette dell’esecutivo e le misure di solidarietà sociale ed economica varate da Palazzo Chigi ieri sono state incanalate su protocolli operativi e messe a Bilancio.

Sulla pagina social del Comune di Veroli campeggiano dal primo pomeriggio di oggi due esaustivi comunicati a firma degli assessori Assunta Parente e Patrizia Viglianti. Anche sul fronte Ztl ci sono novità: in questi giorni sarà sospesa, previo comunicazione ufficiale, per consentire tragitti in auto che non implichino promiscuità sociale (fonte di Giunta). Nei prossimi giorni si deciderà anche in merito all’istituzione del Coc, centro Operativo Comunale, ma in rapporto a valutazioni più precise da venire. Nel corso del summit è stata anche affrontata la questione dell’incidenza di Covid a Città Bianca, che per alcuni giorni aveva continuato a sfornare numeri meritevoli di assoluta attenzione in quanto a contagi con sintomi però unanimemente definiti come lievi.

Come preannunciato ieri sera, il sindaco Simone Cretaro e i suoi delegati amministrativi si sono riuniti in mattinata anche per stilare analisi di indirizzo sulla situazione del sito-cluster in località Foiano; tutto è legato all’evoluzione del piano per cui la Rsa potrebbe diventare, per disposizione delle autorità sanitarie competenti, un polo Covid a tutti gli effetti e da questo punto il governo locale puo’ solo attendere. Un sito, quello di via Foiano, che in questi ultimi giorni aveva visto un marcato incremento delle positività al coronavirus, oltre 40, illustrato via via da report della Asl di Frosinone non proprio chiarissimi con i numeri di Ini accorpati a quelli del San Raffaele di Cassino.

Allo stato dell’arte Veroli ha in tutto 9 contagiati totali sul suo vastissimo territorio, ma il range di Città Bianca aveva determinato una corposa impennata degli stessi, inducendo il team Cretaro ad un’azione amministrativa e decisionale mirata concretizzatasi anche in un ‘capitolo’ ufficioso della riunione di stamane. Molti cittadini, dal canto loro, chiedono solo un’azione di ‘buon senso’ da parte delle autorità preposte, che da un lato sposi la assoluta e sacrosanta necessità di tutelare la privacy delle persone risultate positive, dall’altro non abbandoni la rotta di una informazione sempre solo istituzionale ma più mirata, in quanto a numeri, sulla particolare situazione del sito.

E si tratta, giova ribadirlo, di un sito dove il personale preposto sta fronteggiando la sub emergenza in maniera encomiabile e professionale. In buona sostanza ai verolani poco interessano le schermaglie fra Asl, Prefettura e singole amministrazioni (non certo quella di Piazza Mazzoli) che in questi ultimi giorni in provincia di Frosinone stanno facendo da codazzo fumantino alla serissima faccenda dell’epidemia, ma solo che l’informazione ufficiale sia precisa sulle unità censite, non certo sulle identità. La richiesta non è concettuale, ma fotografa e considera una situazione locale magari, anche a fare la tara al rinfrancante responso di oggi, meritevole di criteri più mirati e rispondenti agli “obblighi sociali ed informativi” (cit.) che comunque restano in capo, a volte beffardamente, agli incolpevoli sindaci.

Non è certo un caso che proprio  a contare le emergenze sui cluster Rsa all’ospedale Spaziani domani saranno attivati ulteriori 20 posti letto di degenza ordinaria Covid (report assessore regionale D’Amata - ndr); quei posti serviranno ad accogliere le criticità territoriali che dovessero entrare in acuzie rispetto alle limitate capacità di una clinica di lungo degenza. Pochi minuti fa è arrivata la consueta nota del sindaco sulle nuove positività registrare a Veroli fra le 24 totali censite oggi dal report provinciale della Asl: «Cari Concittadini – ha scritto Cretaro - approfitto, innanzitutto, per ringraziare nuovamente tutto il personale della Asl di Frosinone per il prezioso lavoro che sta svolgendo in una situazione molto complicata. Se quotidianamente riesco a fornirvi i dati aggiornati è grazie alla grande disponibilità della Prefettura e della Direzione sanitaria Asl, che ringrazio. Il dato odierno segna un netto calo rispetto ai giorni precedenti. È stato, infatti, accertato un solo nuovo caso di positività, sempre collegato alla Casa di Cura Ini-Città Bianca. Come ho già detto ieri, sarà importante attendere i risultati degli esami che saranno effettuati nei prossimi giorni per avere un quadro più preciso della situazione. Il dato positivo è rappresentato comunque dall'assenza di nuovi casi sul resto del territorio comunale, dove la situazione è stabile. Continuiamo a rispettare le disposizioni in vigore: restiamo a casa, usciamo solo se davvero necessario e, quando lo facciamo, usiamo il massimo delle precauzioni. Vi terrò informati sull’evolversi della situazione».

Monia Lauroni

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604