L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Fca, in Cina stabilimento Comau produce mascherine facciali e le dona alle comunita' in difficolta'

Per continuare ad aiutare coloro che sono in prima linea nella lotta contro il coronavirus, Fiat Chrysler Automobiles ha intenzione di aumentare la produzione di mascherine facciali triplicando la capacita'' iniziale del suo stabilimento Comau, in Cina, precedentemente attrezzato per produrre oltre 1 milione di mascherine facciali al mese. Lo si apprende da una nota dell'azienda rilanciata da Mf-Dj.

Oltre 200 mila mascherine sono gia'' state donate all''India per tutelare i soggetti piu' vulnerabili delle comunita' e a breve inizieranno anche le donazioni per Cina e Stati Uniti, seguite da Indonesia, Filippine e Australia. La produzione di mascherine facciali di Comau fa parte di un articolato programma globale sviluppato dall''azienda per contribuire alla lotta globale contro la pandemia di coronavirus attraverso l''applicazione delle proprie competenze in materia di fabbricazione, acquisti, catena di fornitura e progettazione.

"In questo momento abbiamo tutti la responsabilita'' di sostenere i soggetti e i Paesi piu'' bisognosi", ha dichiarato Max Trantini, Chief Operating Officer, Region Apac a Mf-Dj. "Dopo avere riflettuto su come avremmo potuto impiegare i nostri talenti e risorse interni, abbiamo individuato un''opportunita'' per contribuire a soddisfare la domanda globale di mascherine facciali."

La linea di produzione e' gestita da un team di operatori di Comau, ognuno dei quali e'' stato sottoposto ad una formazione approfondita che ha incluso anche le lezioni apprese da altri produttori del settore. Il personale opera in un ambiente altamente controllato, rispettando norme di sicurezza e di igiene estremamente rigorose. Fca continuera'' la produzione di mascherine protettive per tutto il tempo necessario a sostenere i Paesi e le comunita'' in difficolta''.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604