L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il capitano Ivan Mastromanno Il capitano Ivan Mastromanno

La cultura della legalità viaggia in videoconferenza

Nel primo pomeriggio di ieri, il Comandante della Compagnia di Cassino, Cap. Ivan Mastromanno, nell’ambito delle iniziative connesse al protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Università e della Ricerca sulla “formazione della cultura della legalità” nei giovani, ha tenuto un incontro didattico con gli studenti e insegnanti delle classi terze della Scuola Media “Gaetano Di Biasio” di Cassino.

 

L’incontro didattico, rispettando le limitazioni imposte dal Governo per contenere l’epidemia da Covid-19, si è svolto con lo strumento digitale della “videoconferenza”, utilizzando la piattaforma ”Meet” di Google. Modalità promossa dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone, quale progetto pilota per proseguire il progetto sulla legalità promosso dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri che ha avuto particolare riscontro negli anni scorsi.

 

La videoconferenza ha coinvolto circa 100 tra studenti e docenti, seguiti dalla Dirigente prof.ssa Maria Rosaria Di Palma e dalla responsabile del plesso scolastico prof.ssa Angela Combatti. Moderatrice dell’incontro è stata la prof.ssa Alessia Saggese coadiuvata dalla prof.ssa Giuseppina Valente.

Dopo le presentazioni, il Capitano Mastromanno, relatore dell’incontro, ha iniziato a spiegare il concetto della “legalità”, legato anche a questo particolare momento storico; indicando ai ragazzi alcuni dei comportamenti scorretti messi in atto dai cittadini in questo periodo di restrizione della libertà personale, nonché le problematiche che possono presentare i social network ed altri applicativi ancorché le stesse piattaforme didattiche utilizzate da ragazzi in tempo di Covid-19, come la violazione della privacy.

 

Altri argomenti illustrati sono stati il bullismo e cyberbullismo. L’ufficiale ha spiegato ai ragazzi come riconoscerli ed evitarli, richiedendo l’aiuto di genitori e professori in caso di pericoli. Altro punto importante toccato è stato quello dei rischi cui possono incorrere gli adolescenti nel navigare in internet come subire l’attacco di cyber-criminali che intercettano informazioni utili per scopi illeciti nonché il rischio di cadere nella dipendenza da internet. 

 

A fine relazione, molte sono state le domande degli studenti rivolte all’Ufficiale per soddisfare le loro curiosità e sapere di più sulle regole sociali in corso per l’emergenza Covid-19. La relatrice e referente del progetto, al termine dell’incontro ha ringraziato il rappresentante dell’Arma per la fruttuosa ed empatica esposizione e l’apporto didattico dato ai giovani studenti, augurando che la vicinanza dell’Arma dei Carabinieri possa dare spunti di riflessioni e di crescita individuale ai ragazzi affinché adottino giusti comportamenti sociali.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604