L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Guglielmo Lutzenkirchen

Grave perdita per la cultura ciociara: è morto Guglielmo Lutzenkirchen

Guglielmo Lutzenkirchen non è più tra noi. Nonostante il cognome tedesco, era originario di Napoli. In questa città un suo antenato era venuto nell’800 per dar vita a un’iniziativa industriale. Appassionato di antropologia culturale, aveva dato vita alla rivista “Storia e Medicina popolare”, del cui comitato scientifico facevano parte, fra gli altri, Alfonso Di Nola e Luigi Lombardi Satriani. Pensionatosi dal lavoro di bibliotecario, che aveva svolto a Roma, si ritirò a vivere a Ferentino, dove aveva acquistato una casa nel centro storico. Si appassionò allo studio del culto di San Donato, protettore dall’epilessia, a quello sull’abate Francesco Longano, un intellettuale napoletano “protomassone” che sul finire del ‘700 morì in Santopadre, in quanto titolare dell'abbazia di San Pietro a Campèa, posta a confine fra Roccasecca e Santopadre e a tante altre cose. Nella foto lo vedete mentre abbraccia me alla sua dx e il prof. Angelo Nicosia, fra gli amici della “Cantina di Andreuccio” di Pontecorvo, un sodalizio promosso dallo stesso prof. Nicosia quale punto di riferimento degli studiosi di storia locale nella metà degli anni ‘90. I suoi scritti sono consultabili sul sito: www.storiaetradizioni.it.         

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604