L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Roberto Mollicone (Fratelli d'Italia)

Sora / «I reati degli immigrati? Ne rispondano le Cooperative»

Gli ultimi fatti di cronaca hanno riportato decisamente alla ribalta le tante polemiche legate all’accoglienza degli immigrati. Alla luce di quanto successo prima ad Isola del Liri prima e a Sora poi, occorre dare vita ad una serie di provvedimenti seri che possano frenare il più possibili questi fenomeni preoccupanti. A tal proposito giunge la nota stampa dell’esponente sorano di Fratelli d’Italia, Roberto Mollicone, che così afferma: «Sono convinto che la maggior parte degli immigrati che si macchia di qualsiasi tipo di reato, lo faccia anche per una pseudo sicurezza di farla franca al cospetto della legge italiana. Molte volte infatti, gli immigrati che compiono atti criminosi restano impuniti, e molte volte le giustificazioni sono davvero improponibili. Ecco perché ritengo che le Cooperative che gestiscono i centri d’accoglienza, debbano essere ritenute responsabili oggettive del comportamento di ogni singola persona ospitata nella struttura gestita, qualora questo comportamento dovesse infrangere le leggi italiani o ledere l’immagine del nostro paese. Negli ultimi tempi stanno succedendo cose inverosimili alle quali cui la nostra città non era abituata. Abbiamo visto immigrati defecare nei parchi pubblici, molestare o importunare ragazze, radunarsi nei parchi pubblici trasformati in vere e proprie cantine all’aperto e il più delle volte questi gesti sono rimasti impuniti, un po’ per la mancanza di controlli dovuti al numero esiguo di agenti impiegati nel nostro territorio, un po’ perché ormai nelle forze dell’ordine, che pure svolgono il loro lavoro in modo impeccabile, è subentrata una sorta di rassegnazione, visto che molte volte la loro opera viene resa inutile da facili scarcerazioni o da un certo permissivismo creato ad hoc. Responsabilizzare le Cooperative, riconoscendo loro una responsabilità oggettiva, sarebbe, secondo il mio parere, una delle precauzioni più efficaci, per frenare questa emorragia di crimini commessi da persone che sono ospiti dei centri nostrani d’accoglienza» così conclude Mollicone (FdI).

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604