L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il gol di Salvi (foto da Frosinonecalciomagazine.com) Il gol di Salvi (foto da Frosinonecalciomagazine.com)

Frosinone-Spezia 2-1: tornano al successo i Ciociari con i gol di Salvi e Paganini

FROSINONE – SPEZIA 2-1

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Szyminski, Capuano; Salvi, Rohdén, Gori, Haas, D’Elia; Ciano (21’ st Dionisi), Novakovich (31’ st Paganini).

A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Zampano, Maiello, Citro, Beghetto, Ariaudo, Matarese, Krajnc, Ardemagni.

Allenatore: Nesta.

SPEZIA (4-3-3): Scuffet; Vignali (32’ pt Ferrer), Terzi, Capradossi, Marchizza (1’ st Vitale); Maggiore (17’ st Acampora), Bartolomei, Mora; Nzola, Galabinov, Gyasi (37’ st Ragusa).

A disposizione: Krapikas, Desjardinis, Gudjohnsen, Bastoni, Erlic.

Allenatore: Italiano.

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Assistenti: Tardino di Milano e Mastrodonato di Molfetta; IV Uomo Garofalo di Torre del Greco.

Marcatori: 14’ pt Salvi (FRO), 5’ st rig. Galabinov (SPE), 39’ st Paganini (FRO)

Ammoniti: Vignali (SPE), Salvi (FRO), Italiano (SPE, dalla panchina), Capradossi (SPE),

Torna al successo il Frosinone. In un “Benito Stirpe” senza tifosi a causa delle norme anti-coronavirus, i Ciociari hanno superato lo Spezia 2-1 portandosi a quota 51 punti in classifica, restando a -4 dal secondo posto occupato dal Crotone. Parte bene il Leone, al 5’ Novakovich ci prova di testa senza inquadrare lo specchio della porta. Al 9’ l’attaccante statunitense si rende ancora una volta pericoloso ma il suo destro dal limite dell’area si spegne sul fondo. Poco dopo si sblocca il parziale: Rohdén sfonda sulla sinistra e serve un cross basso di destro trovando sul secondo palo Salvi che da pochi passi indirizza la sfera in rete. Al 20’ lancio in verticale di Haas con Rohdén che calcia in curva sprecando la chance del raddoppio. Al 32’ primo cambio per Italiano: fuori Vignali e dentro Ferrer. Una scelta più per salvaguardia della parità numerica visti i rischi corsi dal numero 2 dei liguri, già ammonito. Al 44’ ghiotta opportunità per Novakovich: sterzata alla Milito e conclusione di sinistro che sfiora il palo e termina a lato. Ad inizio ripresa secondo cambio per gli ospiti: out Marchizza,al suo posto subentra Vitale. Spezia che parte forte, al 4’ Capuano strattona Galabinov in area e l’arbitro assegna il rigore. Dagli undici metri l’attaccante bulgaro spiazza Bardi e fa 1-1. Al 17’ Acampora prende il posto di Maggiore. Il 4 bianconero inizia benissimo, impensierendo la porta canarina con un insidioso sinistro dopo un’ottima serpentina. Al 21’ prima sostituzione per Nesta con Dionisi a dare linfa in attacco per Ciano. Al 31’ fuori Novakovich, c’è Paganini. Sorprende il cambio dell’allenatore giallazzurro. Fase della gara senza azioni degne di nota. Al 37’ Italiano schiera Ragusa per Gyasi. Al 39’ Ciociari di nuovo avanti: assist di Salvi dalla destra,schiacciata decisiva di Paganini ed è 2-1. Nel finale nulla di eclatante. Gioia grande per la banda Nesta, il ritorno al successo è realtà. E la promozione diretta in A è ancora possibile.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604