L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il consigliere comunale della Lega, Maurizio Berretta Il consigliere comunale della Lega, Maurizio Berretta

Comune di Ferentino, Berretta (Lega): altro che rendiconto, il 2019 è stato un anno da cancellare

"Un Consiglio comunale, quello di ieri a tratti “tragi-comico”, caratterizzato da un profilo di confronto non proprio qualitativo. La Giunta comunale durante la trattazione del rendiconto di gestione 2019, omette di citare le principali operazioni che hanno caratterizzato l’anno oggetto di discussione, dal tracollo finanziario delle partecipate, 100 mila euro di perdite tra Farmacie comunali e Stu Aulo Quintilio, al fallimento progettuale con la messa in liquidazione finanziaria di quest’ultima, al fallimento del project financing dell’ampliamento del cimitero, con 2 arresti da parte dell’Antimafia di consiglieri di maggioranza (07/03/2019) e assessori (17/04/2019) per presunte tangenti, estorsione, ed a giorni sapremo anche se c’e’ il nuovo filone, della Procura di Frosinone, sulla possibile corruzione, della mancata restituzione ai cittadini dei 650 mila euro incassati dalla ditta privata (altra scelta scellerata della Giunta), delle polizze fideiussorie dove il comune non riesce a fare l’escussione delle stesse, dei ricorsi in Tribunale Tar, Consiglio di Stato, Decreti ingiuntivi sulle diatribe amministrative con la ditta del cimitero, con un danno penale, d’immagine e d’incapacita’ amministrativa senza precedenti": il consigliere comunale di opposizione Maurizio Berrtta espone pollice verso senza esitazioni alla maggioranza consiliare.

"Non di poco conto - aggiunge l'esponente della Lega - anche il fallimento delle politiche ambientali e tributarie, una Citta’ dove e’ sparita l’opera tanto proclamata dell’isola ecologica, dove la differenziata e’ crollata al 38% , la Tari e’ stata aumentata con punte, per categorie commerciali diverse, che vanno dal 50 al 76%, dalle tante micro discariche, al pagamento della discarica Saf per i rifiuti indifferenziati che supera di gran lunga il milione d’euro l’anno, dell’improvvisazione della gestione della qualita’ dell’aria, le pm10, oltre 20 ordinanze sindacali in poco piu’ di un mese, in questo caso, forse un Sindaco piu’ attento ai rischi personali di natura penale, che invece a risolutivi provvedimenti sulle Pm10 stesse. Ho evidenziato anche il fallimento della gestione della societa’ che gestiva il Lago di Canterno, anch’essa posta in liquidazione finanziaria, dalla maggioranza Pd, solo uno scarica barile delle colpe nei confronti del collega di partito Mauro Buschini. Ed infine la sicurezza cittadina, un 2019 con una escalation di furti pazzesca, furti perpretati, oltre nelle tante abitazioni civili, anche presso lo Stadio comunale, la Casa della Salute, le tante scuole, ed addirittura negli uffici comunali, e non di secondo piano lo spaccio di sostanze stupefacenti, forze di polizia che lavorano senza sosta, ma con pochi mezzi, e la Giunta sta a guardare".

"Dalla maggioranza si giustificano solamente con la regolarita’ dei numeri in bilancio - conclude Berretta -, peccato, nella Citta’ di Ferentino non esiste un disegno di sviluppo nel tempo, ma solamente un campanilismo di appartenenza politica senza un’onesta’ intellettuale senza essere capaci di  ammettere i propri limiti, riconoscere i propri errori o la capacita’ di non auto esaltarsi. Chiaramente un 2019 da cancellare, da dimenticare…..”

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604