L'Inchiesta Quotidiano OnLine
rubinetto rubinetto

Cassino, a Caira bassa pressione idrica: i residenti restano a secco e protestano con Acea Ato 5

Problemi idrici per i residenti in Via carabiniere Marino Fardelli e via Casarinelli a Caira, dove abitano centinaia di famiglie, incluse quelle della zona cooperative, che soffrono da sempre di scarsa pressione di acqua e quindi di carenza di flusso specie per i residenti ai piani più alti. La disfunzione si verifica durante l’intero arco della giornata. I cittadini hanno contattato più volte Acea; i tecnici della società sono andati sul posto a fare sopralluoghi. «Aprono i tombini e vanno via - commenta un residente che so è rivolto al nostro giornale - perché vanno eseguiti dei lavori di costo più consistente e, a quanto pare, vengono di continuo rinviati».

«Anche perché le bollette comunque non vengono certo alleggerite - ironizza il residente -, nonostante la mancanza d’acqua. Secondo molti di noi vittime di questa situazione si potrebbe perfino profilare l’ipotesi di interruzione di pubblico servizio». Ecco perché i cittadini di Caira interessati, rivolgendosi a L’inchiesta di Sera fanno un ennesimo appello ad Acea e si rivolgono anche al sindaco Salera: «L’amministrazione comunale potrebbe - dice un residente - fare pressione perché non si verifichi quel che sta accadendo e cioè che ci siano cittadini serviti normalmente e noi che siamo cittadini di serie B che spesso non riusciamo neppure a lavarci le mani o il viso per colpa di rubinetti che restano a secco». Di sicuro dopo questo appello i cittadini di Caira restano in attesa di risposte da parte del gestore idrico Acea to 5 spa.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604