L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il candidato sindaco Pietro Pacitti

Cervaro / «Vogliamo un Ecoparco, uno spazio temporaneo di ricovero per cani abbandonati»

«Il nostro paese, ormai da parecchio tempo, è purtroppo diventato teatro di fatti molto gravi a danno degli animali indifesi - così esordisce nel suo intervento il già consigliere comunale e candidato sindaco di Cervaro Pietro Pacitti -. Dopo la tragedia di “Neve” e del gatto barbaramente soffocato con un preservativo (questi sono i casi più cruenti ma tutti sappiamo quanto malauguratamente è accaduto anche ad altri poveri cani avvelenati) con la mia squadra ho dato vita ad un progetto innovativo e senza precedenti, almeno per questo territorio: realizzare un Ecoparco per animali. Unitamente ad una cooperativa sociale o un’associazione, vorremmo realizzare uno spazio di ricovero temporaneo per i cani randagi, cercando di utilizzare le più avanzate tecniche di compatibilità ambientale e socio-relazionale. L’Ecoparco è un luogo di accoglienza per cani nel rispetto della dignità degli animali e può diventare uno spazio di lavoro per favorire l’occupazione e l’inserimento lavorativo. E’ un’area verde dove è possibile vivere a contatto con la natura vegetale e animale. E’ un punto di equilibrio, un luogo di aggregazione sociale per tutti i cittadini di Cervaro e non solo. Un Ecoparco per cani, che sarebbe realizzato secondo criteri di eco-compatibilità ambientale (con il recupero dell’acqua piovana, la produzione di energia elettrica grazie al sistema dei pannelli fotovoltaici e termici e così via di seguito), con certificazione di qualità CISQCERT UNI EN ISO 9001:2008 per la “progettazione ed erogazione di servizi di custodia, pensione e mantenimento di cani”. Il “parco canile” deve suggerire immediatamente l’idea di natura e di verde. E’ un luogo piacevole per chi lo visita, oltre che di comfort per gli animali ospitati, al fine di incentivarne la frequentazione da parte dei cittadini. Una loro assidua presenza, infatti, aumenta di gran lunga la possibilità di adozione e assolverà a uno dei compiti prioritari: divenire punto di transito per i cani senza padrone e luogo di educazione zooantropologica, quindi di diffusione di una cultura cinofila che possa agevolare il loro reinserimento in società in moda da prevenire nuovi abbandoni. Un’idea nuova e originale, già speriamentata con successo in altri contesti territoriali che potrebbe attecchire benissimo anche alle nostre latitudini. Io e tutta la mia squadra - così conclude il candidato sindaco di Cervaro Pietro Pacitti - crediamo molto  in questo progetto innovativo e faremo del tutto per realizzarlo».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604