L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Prato di Campoli Prato di Campoli

Regole anti-covid, a Prato di Campoli possono salire non più di 500 auto

Regole precise e ferree in vista delle giornate più calde dell’anno, non solo da un punto di vista meteo ma del traffico veicolare. Sono state divulgate attraverso una nota di Polizia Giudiziaria del Comando di Polizia municipale di Veroli guidato dal comandante Massimo Belli. Lo scopo è quello di contingentare flussi e soste auto nel pianoro di Prato di Campoli che si prepara all’assalto dei turisti ferragostani. Il sunto è che fino a 500 vetture si potrà salire, oltre no, e la regola varrà anche per coloro che hanno sottoscritto un abbonamento.

«Il Comune di Veroli – recita il documento - per tramite dell’assessorato all’Ambiente e del Comando di Polizia Locale, comunica che durante i giorni 9/15/16 agosto 2020 e nelle occasioni in cui si ravviserà necessità, al fine di ottimizzare il contenimento di assembramento e per prevenire le problematiche legate al fenomeno epidemiologico Covid, l’ingresso al pianoro di Prato di Campoli sarà contingentato. Lo sarà in particolare, in virtù delle linee guida sulla utilizzazione del pianoro emanate dal Comune di Veroli contestualmente all’ordinanza comunale e alle leggi nazionali, fino ad un numero di massimo 500 veicoli ammessi alla sosta nella suddetta zona di Prato di Campoli».

La nota poi prosegue e motiva il merito di ciò che disciplina. «Questo provvedimento assume un’importanza fondamentale nell’ottica della prevenzione della sindrome da Covid causata frequentemente da assembramenti. Pertanto si consiglia vivamente di informarsi preventivamente sulle eventuale possibilità di salire sul pianoro. E all’uopo contattare la Compagnia dei Viandanti ai recapiti 3291242393 (Whatsapp e Telegram) e 3338308440 (postazione fissa/cassa, per telefono o sms). Sarà predisposto un check point da parte della Polizia Locale di Veroli in località Santa Maria Amaseno, una volta raggiunto il numero di 500 vetture autorizzate a sostare a Prato di Campoli. Questo allo scopo di vietare tassativamente, anche agli abbonati, il transito sulla Strada provinciale 103 che conduce al pianoro».
Monia Lauroni

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604