L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Atina Jazz in trasferta a Fiuggi, Patrizio Destriere e il suo BoProject in piazzetta La Buvette

Domenica 13 settembre alle ore 21.30 in Piazzetta La Buvette a Fiuggi (FR) nella travagliata estate del COVID-time, gli amanti del Jazz e della tradizione jazzistica affezionati di Atina Jazz e non solo, potranno scoprire cosa accade quando il Jazz incontra l’innovazione italiana. Gli amanti del genere infatti si lasceranno trascinare dalle sonorità del quartetto di Patrizio Destriere e del suo BoProject. Patrizio Destriere è di sicuro il nuovo jazzman emergente del jazz italiano, saxofonista poliedrico che vanta collaborazioni con Dave Liebman, Paolo Fresu, Rosario Giuliani, Mike Lee, Karri Luthala e tanti altri.  Sarà accompagnato nella serata della città delle terme dal suo gruppo composto da musicisti affermati e altrettanto poliedrici.

Ettore Fioravanti, batterista storico del jazz italiano ed internazionale con un curriculum di primo piano e con collaborazioni internazionali ed una discografia importantissima. Francesco Venerucci pianista tra i più prolifici come compositore e con diversi dischi all’attivo come sideman e come leader ed infine da Giuseppe Civiletti contrabassista annoverato tra le nuove leve con una carriera molto prestigiosa nonostante la giovane età.  I quattro artisti insieme danno vita, come detto, al “Patrizio Destriere BoProject”, quartetto tra i più interessanti del panorama jazzistico nazionale, con un repertorio che spazia dalle sonorità hardbop del jazz made anni ’60 alle composizioni originali dei membri per sfociare anche nel contemporary più attuale.

L’occasione di questa “trasferta” musicale per il brand di Atina Jazz Festival viene dall’invito ricevuto dal Comune di Fiuggi. “Questa idea del brand itinerante è una straordinaria occasione per esportare la nostra tradizione jazzistica” ha commentato il Direttore Artistico di Atina Jazz Festival, il dottor Leonardo Manzari “L’impegno preso con il Comune di Fiuggi, l’aver sancito una partnership di questo livello consentirà negli anni di poter esportare il marchio di Atina Jazz anche in altre location. Siamo orgogliosi di questo come ha ribadito in occasione del concerto di sabato scorso ad Atina il Sindaco Adolfo Valente. Un plauso speciale va al nostro Direttore, l’avvocato Daniele Bartolomucci che ha creduto molto in questa possibilità ed ha accolto con lungimiranza ed intelligenza l’invito che l’Assessore e Consigliere di Maggioranza con delega a Turismo - Sviluppo Economico - Attività Produttive - Servizi Sociali e Assistenziali del Comune di Fiuggi, Simona Girolami, ha voluto estenderci. Questa serata è di particolare importanza e segna insieme al concerto della Zamuner di sabato scorso, una sorta di rinascita musicale contro le avversità pandemiche. Per tale motivo abbiamo semplicemente voluto chiamare i due eventi “Una Serata in Jazz”, ovviamente sotto l’egida di Atina Jazz” conclude Manzari.

“L’idea era quella di far sì che il Jazz tornasse dapprima ad Atina e successivamente, come per l’edizione invernale di Atina Jazz ( Febbraio 2020, ndr), in una delle città della Provincia di Frosinone (la prima è stata Isola del Liri, ndr). Fiuggi ha compreso appieno la potenzialità del nostro brand e ringrazio l’Assessore Simona Girolami per l’invito affinché, nonostante l’annullamento della XXXVa edizione della nostra kermesse stagionale estiva, l’attività della nostra organizzazione al servizio della musica non si fermasse del tutto” le parole del Direttore di Atina Jazz Festival, l’avvocato Daniele Bartolomucci “Abbiamo pensato questi due eventi per la stagione estiva 2020 in sinergia con il Sindaco di Atina, Adolfo Valente, che ringrazio vivamente per l’impegno ed il sostegno alla nostra macchina operativa. Confermo e sottolineo i ringraziamenti fin d’ora a tutti i componenti dello Staff di Atina Jazz e non di meno quelli della Pro Loco di Atina. Tutti si sono prodigati affinché l’evento organizzato sabato scorso ad Atina riuscisse in sicurezza e semplicità. Spero sin d’ora che anche l’evento della città delle Terme possa similmente riuscire bene e di questi tempi e credetemi non sono cose poi così scontate” conclude il Direttore Bartolomucci.

“Un grande onore sigillare la collaborazione con Atina Jazz attraverso la realizzazione di questo meraviglioso evento che certamente segna l'inizio di un percorso virtuoso da coltivare con l'energia e la motivazione che da sempre contraddistingue entrambe le realtà coinvolte” le parole dell’Assessore del Comune di Fiuggi, Simona Girolami “Lavoreremo assiduamente affinché si possa giungere ad una programmazione congiunta per il prossimo anno in modo da arricchire l'offerta turistica e promuovere le eccellenze che caratterizzano il nostro bellissimo territorio” conclude la Girolami .

Dunque “Per Fortuna c’è il Jazz”, lo slogan, in onore dell’ideatore, fondatore ed anima di Atina Jazz, l’Avvocato Vittorio Fortuna, di quella che doveva essere l’edizione estiva n°35 del Festival della Valle di Comino, può essere assolutamente riabilitato anche in questa occasione, in occasione di questa serata musicale in trasferta a Fiuggi  per il brand di Atina Jazz.

Il BoProject di Patrizio Destriere è un appuntamento da non perdere!  

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604