L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Polveri sottili a Frosinone: anche con lo spostamento del terminal Geaf valori record di pm10 Polveri sottili a Frosinone: anche con lo spostamento del terminal Geaf valori record di pm10

Polveri sottili a Frosinone: anche con lo spostamento del terminal Geaf valori record di pm10

FROSINONE  - Chi si aspettava che lo spostamento del terminal Geaf di appena 500 metri avrebbe inciso sui livelli di pm10 rilevati dalla centralina vicina a piazzale Kambo deve essere rimasto molto deluso. Quanto emerge dai bollettini dell’Arpa rispetto ai valori di polveri sottili nell’aria rilevati allo Scalo. Domenica 15 novembre l’inaugurazione e i festeggiamenti dell’amministrazione Ottaviani per lo spostamento del terminal dei mezzi del trasporto urbano (Geaf) in piazza Pertini. Si era parlato di “liberazione di piazzale Kambo” e di rivoluzione allo Scalo, da completare nel giro di qualche settimana con lo spostamento anche dei Cotral in piazza Pertini. Oltre alla necessità di  liberare il piazzale per gli interventi previsti alla Stazione dal punto di vista urbanistico, in questi mesi si era parlato anche della necessità di allontanare i mezzi da quella zona per alleggerire i livelli di smog. E dall’amministrazione comunale probabilmente ci si aspettava che con questi spostamenti si abbassassero i livelli di pm10, avendo allontanato il terminal dalla centralina. Non erano mancate le polemiche, visto che lo spostamento in questione è minimo (appena 500 metri e 6 minuti a piedi) e che da anni associazioni come Frosinone Bella e Brutta chiedono che i terminal vengano posti al di là della Monti Lepini, fuori dal centro abitato. A 10 giorni dallo spostamento del terminal Geaf i dati non sembrano essere cambiati di una virgola. Gli sforamenti rispetto al valore legale di pm10 si sono registrati pagià nella domenica ecologica del 15 novembre, proprio mentre dal nuovo terminal appena inaugurato partiva il giro del sindaco Ottaviani e di esponenti di Giunta e maggioranza su un mezzo a metano della Geaf. E si è rimasti sopra la soglia tutti i giorni fino a ieri, con l’eccezione di sabato 21 (quando la pioggia ha aiutato ad abbassare i valori, come accade di solito) e domenica 22. Addirittura, il giorno successivo allo spostamento del terminal Geaf si è registrato il record mensile di polveri sottili: 102 microgrammi per metrocubo, quando il valore limite per la legge è 50, meno della metà. Insomma l’emergenza resta e le misure comunali (fra cui quelle imposte dal contestato Piano Regionale) sembrano non sortire alcun effetto. 
Da L'Inchiesta oggi in edicola

Alessandro Redirossi

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604