L'Inchiesta Quotidiano OnLine
L'attrice Daphne Scoccia L'attrice Daphne Scoccia

Ventotene Film Festival, l'attrice Daphne Scoccia incontra i detenuti del carcere di Cassino

CASSINO - Sulla piccola e suggestiva isola di Ventotene torna il cinema sotto le stelle, da lunedì 24 luglio avrà inizio la ventitreesima edizione del Ventotene Film Festival (VFF, 24 luglio – 2 agosto) ideato e diretto da Loredana Commonara. Nel corso di dieci giorni il festival ospiterà incontri, presentazioni di libri, premiazioni e le proiezioni di alcune tra le pellicole più interessanti degli ultimi mesi, accompagnate da registi e interpreti. La preapertura del festival è affidata alla protagonista del film Fiore, Daphne Scoccia, che il 24 luglio (ore 10.30) presenterà la pellicola ai detenuti della Casa Circondariale di Cassino nell’ambito del progetto “Cassino – Ventotene. In carcere prima della prima” curato da Daniela Attili e ispirato al libro “Quel criminale di mio padre” di Antonio Peracutti, ospite dell’incontro. Alle 18.30 (Da Verde, Piazza Castello), l’isola accoglierà il primo appuntamento della sezione “Dialoghi al tramonto” in collaborazione con il progetto IO LEGGO, durante il quale la senatrice e scrittrice Monica Cirinnà riceverà il Premio Julia Major e con il poeta Antonio Veneziani e con Marta Bonafoni, giornalista e Consigliere della Regione Lazio, dialogherà sul tema “L’ amore, la legge, le unioni civili”. Parteciperà all’incontro anche l’attrice Margherita Buy, sensibile e versatile interprete del cinema italiano contemporaneo che durante il Q&A serale ritirerà il Premio Vento d’Europa e racconterà al pubblico le sue ultime esperienze sul set e le curiosità legate alla pellicola Io e Lei. Martedì 25 luglio è in programma "Europa terra di diritti", conversazione sui 60 anni dei trattati di Roma tra Pier Virgilio Dastoli, presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo, ed Eric Jozsef, corrispondente in Italia del quotidiano Libération. Durante l’incontro verrà proiettato il cortometraggio L’Europa è adesso, realizzato da Jozsef con il team giornalistico del sito Voxeurop, e incentrato sul concetto di Europa come condivisione di valori, memoria collettiva, cultura, e di un immaginario comune di film e canzoni, utilizzati nel cortometraggio con materiale di repertorio. A seguire, la serate proseguirà con due film: la commedia di successo di Francesco Amato Lasciati andare, interpretata da un travolgente Toni Servillo e dalle irresistibili Veronica Echegui e Carla Signoris, e Julieta, ultimo lungometraggio del regista Premio Oscar Pedro Almodovar.  La giornata di mercoledì, 26 luglio, sarà dedicata alla seconda edizione del concorso #Open Frontiers#, riservato a film che riflettano su temi legati all’identità europea, a legalità, cittadinanza attiva, democrazia e integrazione razziale. Alle 18.30, dopo la consegna del Premio Julia Major all’onorevole Sandra Zampa, il Presidente del CIR – Consiglio Italiano per i Rifugiati, Roberto Zaccaria, e Rita Visini assessore alle Politiche Sociali, Sport e Sicurezza della Regione Lazio, presenteranno la Giuria del concorso, composta da sei rifugiati, che selezionerà l’opera vincitrice tra le 5 finaliste: 23 30 A Captive Story di David Marradés (Spagna, 2015), Amerika Square di Yannis Sakaridis (Grecia, 2016), Castro di Paolo Civati (Italia, 2016), Strane Straniere di Elisa Amoruso (Italia, 2016), Out Of The Woods di Marko Kostic (Serbia, 2017). Il film vincitore sarà proiettato ai Granili e preceduto dal corto vincitore di #Open Frontiers Young#, nuova sezione dedicata a cortometraggi girati da studenti di scuole italiane. Il 27 luglio i registi Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, affiancati dallo scrittore Marco Mancassola, racconteranno al pubblico i particolari della loro ultima avventura cinematografica Sicilian Ghost Story, pellicola che ha inaugurato quest’anno la Semaine de la Critique al Festival di Cannes. Il Ventotene Film Festival è anche fiaba, avventura e divertimento per i più piccoli, proprio a loro è infatti dedicata la sezione “Immagini&Fantasia” che, come da tradizione, ospiterà ogni sera film dedicati al pubblico di bambini e ragazzi. Il Ventotene Film Festival è realizzato grazie al contributo del MiBACT, della Regione Lazio e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604