L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Una foto della presentazione Una foto della presentazione

Cassino, parte “Donne al centro”: l’amministrazione saluta il nuovo inizio del Centro Antiviolenza

CASSINO - L’assessore alle Politiche sociali e della famiglia Benedetto Leone continua a macinare progetti. Ieri in Sala Restagno, assieme al sindaco Carlo Maria D’Alessandro e all’avvocato Roberta De Feo, Responsabile del Centro Antiviolenza dell’ente di Piazza De Gasperi, il giovane amministratore ha presentato il progetto di potenziamento del centro Antiviolenza del comune di Cassino denominato “Donne al centro”. Un programma di interventi finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari opportunità per la cifra di 88.000 euro. In sala il consigliere comunale e vice presidente del Consorzio dei servizi sociali del Cassinate, Francesca Calvani. «In sostanza – ha detto l’assessore Leone – si tratta di un potenziamento qualitativo dei servizi legati al centro antiviolenza del nostro ente. Saranno attivati laboratori espressivi e di musicoterapia di sostegno educativo/scolastico per i minori vittime di violenza assistita. Ma anche percorsi di sostegno psicologico e creazione di gruppo di mutuo-autoaiuto. Le donne, che si rivolgeranno al centro potranno, inoltre, ricevere accoglienza in strutture residenziali protette convenzionate con il nostro centro e sarà predisposto un programma di orientamento lavorativo. Infine, saranno attivati dei percorsi di inserimento lavorativo grazie allo strumento delle borse di lavoro. Le ultime due azioni sono fondamentali perché molto spesse le ragazze non denunciano maltrattamenti perché altrimenti non saprebbero di che vivere e dove alloggiare. In questi giorni abbiamo organizzato una serie di eventi per sensibilizzare la nostra comunità contro la violenza di genere. Abbiamo voluto dare comunque un segnale positivo, negli incontri non abbiamo soltanto discusso delle negatività dell’argomento ma abbiamo posto l’accento sui valori della vita e dell’amore». «Voglio ringraziare l’assessore alle Politiche Sociali Benedetto Leone e il vice presidente del consorzio dei Servizi Sociali del Cassinate, Francesca Calvani  – ha detto, invece il sindaco Carlo Maria D’Alessandro – per il grande lavoro che stanno svolgendo in un settore molto delicato ed importante per la comunità. Questo progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri dimostra che siamo sulla strada giusta e che ora, anche grazie, alle risorse che arriveranno e a tutti che vi lavorano con tanto impegno, il centro antiviolenza del comune di Cassino sta funzionando veramente come si deve». La dott.ssa Sara D’Aliesio, che ha spiegato nei dettagli il progetto ha rimarcato il fatto che il finanziamento ricevuto alzerà in modo notevole la qualità dei servizi del Centro antiviolenza. I risultati attesi sono moltissimi tra cui quello di riuscire a creare una partecipazione attiva delle donne che si rivolgeranno al centro in questione per la realizzazione di progetti di vita che consentano loro di garantirsi nuove prospettive (anche lavorative) per il futuro loro e dei loro figli. 

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604