L'Inchiesta Quotidiano OnLine
carabinieri carabinieri

Ferentino: considerato l'autore di 21 furti, arrestato dai Carabinieri dopo 20 giorni di ricerche

Nella giornata di ieri, a Ferentino, i militari della locale Stazione Carabinieri, unitamente a quelli del Norm della Compagnia di Anagni e della Stazione di Morolo, in esecuzione all’Ordinanza di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Frosinone il 15 aprile scorso, traevano in arresto F.D., di anni 33, di Frosinone, già censito per reati contro il patrimonio. Dall’inizio del 2019, i militari operanti, a seguito del reiterarsi di numerosi furti tra Ferentino, Morolo e comuni limitrofi, in danno di esercizi commerciali ed abitazioni, attivavano le indagini che, anche con il supporto di attività tecniche, quali testimonianze, individuazioni fotografiche ed in seguito intercettazioni telefoniche, consentivano di risalire agli autori dei delitti.

Al termine dell’attività espletata l’Autorità Giudiziaria, che accoglieva integralmente le risultanze investigative prodotte, emetteva l’Ordinanza in argomento a carico del giovane, il quale risultava essersi reso responsabile complessivamente di ben 21 furti commessi dall’inizio di quest’anno, tutti nelle ore notturne e mediante effrazione, in danno di esercizi commerciali ed abitazioni, più precisamente nei comuni di Ferentino, Morolo, Frosinone, Ceccano ed Alatri, alcuni perpetrati unitamente ad altre persone, infatti nell’ambito della stessa attività d’indagine, venivano altresì deferite altre 4 persone sia di Alatri che di Frosinone (di età compresa tra i 30 e i 65 anni) tra le quali la fidanzata 42enne dell'arrestato, in quanto resisi responsabili, in maniera alternata tra loro, di 6-7 furti in concorso con l’arrestato.

Dopo oltre 20 giorni di ricerche, gli operanti riuscivano a rintracciare il 33enne nel pomeriggio di ieri, in Ferentino, all’interno di un garage di proprietà proprio della fidanzata, ove al momento si era nascosto. Al termine delle formalità di rito, l’uomo veniva tratto in arresto e su disposizione dell’A.G. posto in regime degli arresti domiciliari nella propria abitazione di Frosinone.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604