L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Cassino, danneggiato uno dei leoni in pietra all'ingresso della Curia

Uno scempio ha segnato un inedito inizio di anno a Cassino. Un Leone in pietra, uno dei due che “custodiscono” l’ingresso della Curia, in piazza Corte, è stato nella notte danneggiato e staccato dalla sua posizione. Un gesto voluto di vandalismo? Forse un gesto ottuso e sconsiderato di una notte scalmanata di fine anno, per “divertirsi” e “farsi notare”? Lo ha comunicato la stessa Diocesi di Sora - Cassino - Aquino e Pontecorvo.

"Si tratta comunque di un gesto gravemente offensivo, di cui l’autore o gli autori debbono assumersi la responsabilità. Non è una bravata, è un insulto alla Storia della città e del territorio, alla Chiesa, all’arte, alla civiltà. Un gesto da sanzionare e riparare. La Chiesa diocesana di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo confida nella capacità della cittadinanza di prendere coscienza dell’accaduto e nella prontezza di intervento delle specifiche istituzioni impegnate nella custodia dell’ordine pubblico".

L'avvocato Giuseppe Di Mascio ha subito voluto prendere posizione: "Una comunità che non rispetta nemmeno la sua Storia è' senza un'anima. Vergogna!!!
I Leoni sono il simbolo di Montecassino, rappresentano la forza propinente del Monachesimo a difesa della Fede Cristiana. Incarnano la forza imperitura della Regola e della Fede. Chi ha compiuto questo scempio non si è reso conto della importanza di quel Simbolo che non è una mera scultura di pietra ma racchiude la Storia della nostra Terra di San Benedetto. Un oltraggio alla Storia di Montecassino e della nostra Città indissolubilmente legata al Cenobio Benedettino. Mi auguro che le Istituzioni stigmatizzino nella maniera opportuna la gravità di quanto accaduto, facendo sentire la vicinanza dell'intera Città di Cassino all'Abate ed ai monaci Cassinesi".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604