L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Alioska Baccarini Alioska Baccarini

Fiuggi, Baccarini annuncia la pista ciclabile urbana. E dalla Regione Sara Battisti puntualizza

«La pista ciclabile urbana si farà». Una scelta fatta in tempi non sospetti, quando, lo scorso 21 Gennaio, a seguito di ulteriori contatti avvenuti in precedenza, il sindaco Alioska Baccarini si recò personalmente (alla presenza dell'assessore ai lavori pubblici Marco Fiorini e del responsabile UTC l’ingegnere Roberto Ricci) in Regione Lazio per determinare la linea definitiva riguardo il percorso progettuale della ciclabile e la relativa riqualificazione del manto stradale.

«La pista ciclabile urbana si farà - ribadisce il Sindaco -. Lo scorso 4 Giugno, in un incontro presso l’Astral, abbiamo dato il via all'ultima fase: ovvero l'esecutività del progetto! Mi preme ringraziare l'assessore ai lavori pubblici, Marco Fiorini, per l'ottimo lavoro svolto e l’ingegnere Ricci. L’obiettivo è dotare la Città di Fiuggi di una pista ciclabile urbana da affiancare a quella extraurbana, già esistente da anni sul territorio, al fine di ampliare la gamma dei servizi al cittadino e ai nostri ospiti». 

All''annuncio del sindaco fa seguito l'esternazione del consigliere regionale Sara Battisti, che nel dirsi felice sottolina come sia noto a tutti che «la pista si realizzerà grazie ad un finanziamento della Regione Lazio, a seguito dell’emendamento al bilancio che ho presentato il 18 dicembre 2018 e che ha previsto un aumento di spesa pari a 800mila euro nel 2019 e 500mila euro negli anni 2020 e 2021 a favore delle piste ciclabili e della mobilità nuova, approvato il 28 dicembre 2018.

La realizzazione della ciclabile di Fiuggi, con la massa in sicurezza della Acuto-Paliano, infatti, rientra tra i progetti finanziati nel Lazio e unitamente alla realizzazione della ciclabile lacuale del Lago di Canterno, voluta sempre dalla Regione Lazio e del Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi guidato dal Presidente Bruno Marucci, sono la dimostrazione che la squadra che governa la Regione ha a cuore lo sviluppo del turismo lento, sostenibile e di una mobilità green.

Spero che il progetto venga presentato dal Comune in tempi rapidi - aggiunge Battisti - visto che abbiamo già perso l’opportunità di vederla realizzata per l’estate 2020, un’estate in cui a fare da traino sarà proprio il turismo in bici. Dispiace infatti che lo stesso Baccarini abbia scelto di prendere tempo, appellandosi a lungaggini procedurali, arrivando solo il 4 giugno, dopo diverse sollecitazioni di ASTRAL, a dichiarare il progetto iniziale come quello definitivo».

La nota stampa dell'esponente regionale si chiude con una stilettata: «Ringraziare nel comunicato l’artefice di un dibattito lungo ed estenuante, ovvero l’Assessore Marco Fiorini, proponente di fantomatiche modifiche, è evidentemente fuori luogo. Abbiamo perso un’occasione ma ora con soddisfazione accolgo il cambio di rotta di Baccarini, che finalmente comprende il significato del lavoro di una Regione che sta puntando tutto su turismo di prossimità, esperienziale e outdoor».

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604