L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Tabanelli in azione (foto da Frosinonecalciomagazine.com) Tabanelli in azione (foto da Frosinonecalciomagazine.com)

Serie B, Frosinone-Cittadella 0-2: Iori e Luppi piegano i Ciociari

FROSINONE – CITTADELLA 0-2

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (34’ st Szyminski), Ariaudo, Krajnc; Paganini (34’ st Zampano), Haas, Gori, Tabanelli (8’ st Rohdén), Beghetto; Dionisi (18’ st Ciano), Ardemagni (8’ st Novakovich).

A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Maiello, Salvi, Matarese, Tribuzzi, D’Elia.

Allenatore: Nesta.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari, Mora (42’ st Camigliano), Frare, Perticone, Benedetti; Proia, Iori, Gargiulo (25’ st Vita); D’Urso (17’ st Panico); Diaw (42’ st De Marchi), Luppi (17’ st Stanco).

A disposizione: Maniero, Adorni, Rizzo, Rosafio, Ventola, Pavan.

Allenatore: Venturato.

Arbitro: Maggioni di Lecco.

Assistenti: Affatato di Vico e Raspollini di Livorno.

Marcatori: 40’ pt rig. Iori (CI), 6’ st Luppi (CI)

Ammoniti: Gargiulo (CI), Mora (CI), Iori (CI), Panico (CI), Frare (CI), Ciano (FR), Paleari (CI), Perticone (CI)

 

Sconfitta amara per il Frosinone al ritorno fra le mura amiche del "Benito Stirpe" (a porte chiuse) dopo il lungo stop dovuto all’emergenza coronavirus. Dopo il pari a reti bianche di Trapani, i giallazzurri incassano un pesante ma sacrosanto 0-2 dal Cittadella, superiore sul piano del gioco e implacabile in fase realizzativa. Blitz importantissimo dei granata che si  portano a quota 49 punti in classifica, mentre i Ciociari restano fermi a 48 scivolando in quinta posizione. Terzo lo Spezia grazie al successo ottenuto a domicilio del Chievo Verona. Conserva la seconda piazza il Crotone a 51 punti nonostante lo 0-0 di Perugia. Sono gli ospiti a fare la partita nelle battute iniziali. Attendista, come al solito, l’atteggiamento del Leone. La prima parte di gara non registra grosse occasioni. Il primo tiro in porta arriva al 22’ con un debole colpo di testa di Paganini che Paleari blocca facilmente.  Poco dopo gran botta di Beghetto dal lato sinistro dell’area di rigore, l’estremo difensore avversario respinge di piede.  Buon momento per il Frosinone che alza il suo baricentro, costruendo un’altra interessante opportunità al 32’ ancora una volta con Paganini che, servito da Dionisi, dai quindici metri calcia di prima intenzione spedendo la sfera alta sopra la traversa. Al 39’ giocata solitaria di Diaw per le vie centrali: su un cross dalla trequarti supera Krajnc, arriva a tu per tu con Bardi che lo stende. Maggioni non ha dubbi e fischia il rigore che capitan Iori non sbaglia, portando in vantaggio il Cittadella. Canarini in bambola, Ariaudo sbaglia in uscita al 41’ e consegna palla a Luppi che sbaglia clamorosamente non inquadrando lo specchio della porta. Al 43’ ci prova Tabanelli dalla lunga distanza, Paleari devia in corner. Le due squadre vanno a riposo sul parziale di 0-1. In avvio di ripresa padroni di casa subito pericolosi con Ardemagni ma al 6’ Luppi di testa sugli sviluppi di un morbido calcio di punizione di Benedetti sigla il gol del raddoppio. Nesta  inserisce Novakovich e Rohdén in luogo di Ardemagni e Tabanelli. Al 14’ lo svedese tenta di sorprendere Paleari con un sinistro che non sortisce gli effetti desiderati, complice la tempestiva chiusura di Frare. Al 17’ Venturato sostituisce Luppi e D’Urso, affidandosi a Stanco e Panico. Nesta, invece, si gioca la carta Ciano al posto di Dionisi. Al 24’ incredibile errore sottoporta di Rohdén su assist del 28 del Leone. Al 34’ out Paganini e Brighenti, dentro Zampano e Szyminski. Al 37’ miracolo di Paleari su una pericolosa conclusione di Haas. Nel finale per il Cittadella fuori Mora e Diaw, entrano Camigliano e De Marchi. Al triplice fischio è gioia grande per i granata, delusione tra i Ciociari.

 

 

 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604