L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Alessandro Nesta (foto da Frosinonecalciomagazine.com) Alessandro Nesta (foto da Frosinonecalciomagazine.com)

Playoff Serie B, Nesta dopo Pordenone-Frosinone: «Ci davano per morti, ora siamo in finale»

"Ci credevo moltissimo, il messaggio che volevo far passare tra i ragazzi era quello che loro già avevano già ottimamente metabolizzato". Lo ha detto l'allenatore del Frosinone, Alessandro Nesta, commentando al Media Center lo 0-2 rifilato al Pordenone che ha spalancato le porte della finale playoff ai Ciociari. "Ci credevano anche i ragazzi, queste partite difficilmente il Frosinone le sbaglia. Speriamo di non dover arrivare sempre a questi momenti, col cuore in gola, ma l’approccio è stato importante. Abbiamo fatto subito due gol, disputato un grande primo tempo. Nel secondo abbiamo giocato poco entrambe, anche per la stanchezza. La partita si è sporcata, è scivolata sulla battaglia. Ma nel primo tempo credo che abbiamo fatto davvero qualcosa di buono". Cuore e "tigna" Ciociara per il ribaltone dopo lo 0-1 dell'andata: "Ragazzi eccezionali, piano piano abbiamo anche rimesso in campo Gori al quale era uscita la spalla 8 giorni fa. Sono tutti ragazzi fantastici, vogliono giocare tutti, anche quelli che stanno male”. Domenica sera allo "Stirpe" nel primo atto della finalissima si parte con lo sfavore di avere solo un risultato su tre a disposizione. “Non lo so se è un bene o meno. Andiamo avanti. Ci avevano dato per morti, siamo arrivati in finale. Adesso ce la giochiamo alla grande. E bisogna avere fiducia”.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604