L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Nicola Zingaretti

Sanita' Privata, la Regione Lazio approva la delibera sugli oneri del Ccnl. Zingaretti: ora l'accordo

La giunta regionale del Lazio ha approvato la delibera che, recependo quanto disposto dalla Conferenza delle Regioni, provvede al riconoscimento della quota spettante al Lazio in ordine al rinnovo contrattuale del personale dipendente della sanità privata. La delibera si muove all’interno del perimetro del fondo sanitario regionale e riconosce il 50% degli oneri incrementali del personale dipendente sostenuto dalla sanità privata accreditata. Prevede inoltre che l’integrazione è disposta in via straordinaria nelle more dell’adeguamento delle tariffe a livello nazionale e con procedure certificate.

“Nel Lazio stiamo parlando di decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori e a livello nazionale di centinaia di migliaia. Non è possibile avere lavoratori di serie A e lavoratori di serie B soprattutto se si parla della cura e dei bisogni assistenziali delle persone. Auspico a questo punto che velocemente venga firmato l’accordo nazionale fermo da molti anni” lo dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Marta Bonafoni, Capogruppo della Lista Civica Zingaretti e Componente della Commissione Sanità, commenta: "Con questa misura - che si muove nella direzione già intrapresa dopo l’approvazione della mozione avente ad oggetto il “Rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro del personale della sanità privata” - diamo un segno importante alle tante professioniste e professionisti che da anni lavorano in condizioni di precarietà in attesa di un rinnovo contrattuale che da troppo tempo tarda ad arrivare. Una situazione non più sostenibile e tollerabile e che spiega le ragioni dello sciopero indetto dai sindacati di categoria per domani mattina, ancor di più dopo l’abnegazione, il sacrificio e l’impegno messi in campo durante la pandemia. Dopo l’impegno dimostrato dalla Regione Lazio e dalla Giunta Zingaretti, che non ha lasciato disattese le forti e giuste rivendicazioni lanciate anche negli scorsi mesi dai lavoratori della sanità privata, auspico che le parti datoriali – ormai senza più alibi - firmino in tempi brevi l'accordo nazionale di lavoro, che garantirà finalmente agli operatori della sanità privata di vedersi garantiti i diritti e le tutele che gli spettano".

Da parte sua il Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini ritiene che "con l'approvazione della delibera che riconosce al Lazio la quota spettante per il rinnovo contrattuale del personale dipendente della sanità privata, la Regione compie un passo decisivo per la tutela degli operatori sanitari. Si tratta di migliaia di lavoratori per il Lazio, molti dei quali della Provincia di Frosinone. Un risultato importante perché è stato recepito quanto disposto dalla Conferenza delle Regioni: la delibera si muove all’interno del perimetro del fondo sanitario regionale e riconosce il 50% degli oneri incrementali del personale dipendente sostenuto dalla sanità privata accreditata. Ora, così come ha ricordato il Presidente Zingaretti, l'auspicio - conclude - è che si firmi al più presto l'accordo nazionale atteso da molti anni dai lavoratori del settore".

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604