L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il sindaco Alfieri e l'assessore Campoli Il sindaco Alfieri e l'assessore Campoli

Paliano, la riapertura delle scuole tra emozione, responsabilità e prudenza

Lunedì 21 settembre, riparte a Paliano il nuovo anno scolastico. Dopo i mesi di chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus, la scuola è pronta a ripartire nel pieno rispetto delle misure anti-Covid.

«Sarà l’inizio di un nuovo anno scolastico anche per il nostro Istituto Comprensivo. Ma non sarà sicuramente un primo giorno ordinario - spiega il sindaco Domenico Alfieri - di quelli a cui siamo abituati. Le misure anti-Covid faranno da padrone, i nostri figli dovranno usare costantemente la mascherina e nascondere le loro espressioni, dovranno mantenere le distanze di sicurezza e non potranno abbracciarsi per un caldo benvenuto fra loro o con i docenti. Ma non importa, sappiamo tutti che tutto ciò è funzionale alla salvaguardia della salute dell’intera comunità.  L’avvicinarsi di questo giorno ha creato tanta ansia e confusione perché gestire i tanti studenti e tutte le loro esigenze non è facile. Ma ora siamo tutti pronti. L’Amministrazione Comunale ha lavorato ininterrottamente per adeguare gli spazi e riuscire a garantire i servizi scolastici a tutti. E altrettanto ha fatto la scuola per assicurare lo svolgimento delle lezioni in piena sicurezza. Insomma tutti ci siamo prodigati affinché questo nuovo anno possa iniziare e procedere con la giusta prudenza ma anche con altrettanta serenità.

Dal lockdown abbiamo capito sicuramente quanto la scuola sia importante per tutti gli studenti di ogni ordine e grado ma anche quanto sia funzionale anche alla vita delle intere famiglie. Per questo ringrazio ancora tutti coloro che hanno lavorato assiduamente affinché questo giorno potesse iniziare nel pieno del rispetto delle normative, soprattutto l’Assessore alle Politiche Scolastiche Eleonora Campoli, e poi le famiglie che con pazienza si sono preparate con noi per questo nuovo inizio. E naturalmente faccio gli auguri a tutti i nostri studenti, dai più piccoli ai più grandi, che ci sapranno sicuramente stupire con un sano spirito di adattamento alle nuove regole che troveranno senza intaccare l’impegno ma anche la gioia nel loro lavoro fra i banchi».

«Vedere di nuovo aperti i cancelli della nostra scuola ci riempie di gioia e entusiasmo. Purtroppo - aggiunge l’Assessore alle Politiche Scolastiche Eleonora Campoli - non siamo ancora completamente fuori dall’emergenza sanitaria, per questo è stato necessario un lavoro sinergico tra le istituzioni affinché potessimo cominciare il nuovo anno scolastico in sicurezza. Sappiamo che tutto ciò che abbiamo fatto era necessario e sarà proficuo per l’incolumità dei bambini e delle famiglie e di tutto il personale scolastico.

Il lockdown non solo ha messo gli studenti di fronte a una nuova modalità di apprendimento, diversa dalla didattica in presenza, ma ha fatto venire mento contatti e affetti che fanno della scuola una fonte di gioia e di piacere. Tornare ora sui banchi servirà anche a questo, soprattutto lo studio naturalmente ma anche riallacciare una socialità vitale per tutti noi. Si riapre con un profondo senso di responsabilità e vigile prudenza accompagnate però da altrettanto entusiasmo e emozione.

L’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’istituzione scolastica ha profuso un grande impegno affinché la scuola potesse continuare ad  essere anche quest’anno una comunità aperta e responsabile, inclusiva e coesa, capace di accettare qualsiasi sfida. Tanti auguri dunque a tutti gli studenti e al personale scolastico per questo nuovo inizio e alle famiglie che sono loro accanto».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604