L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Maurizio Berretta, consigliere comunale della Lega Maurizio Berretta, consigliere comunale della Lega

Comune di Ferentino, Berretta (Lega) propone la riorganizzazione degli uffici e dei servizi municipali

Maurizio Berretta Capogruppo consiliare Lega Salvini Premier ha presentato una mozione da discutere in Consiglio Comunale sulla “Riorganizzazione degli Uffici e dei Sevizi Comunali” e di tutte le criticita’ connesse del Comune di Ferentino. "L’organizzazione interna del personale dipendente del Comune - spiega -, deve essere del tutto funzionale ad utilizzare al meglio le risorse umane stesse, al fine di garantire livelli di erogazione dei servizi all’altezza delle aspettative dei Cittadini. Considerato che, tante sono le criticita’ nei vari settori comunali, la qualita’ del servizio offerto alla Cittadinanza non garantisce gli standard qualitativi minimi, i procedimenti e le richieste il piu’ delle volte superano abbondantemente i termini previsti per legge, arrecando danni e notevoli disagi all’utenza e che la disorganizzazione in alcuni settori del Comune e’ cronica, da un lato ci sono uffici con carenza di personale, dall’altro seppur diverse sono le unita’ in dotazione non vengono garantiti i servizi minimi".

"In diverse occasioni - ricorda poi Berretta - sono stati autorizzati distacchi del personale interno in altri Comuni o Aziende, indebolendo la struttura comunale, non affrontando adeguatamente la copertura dei posti vacanti lasciati dai dipendenti giunti al pensionamento. Tutto cio’ porta giornalmente diverse lamentele dell’utenza pubblica, sia del singolo Cittadino, sia delle Aziende del territorio, di altri Enti o Professionisti, in seno alla “drammaticita’” del rilascio di pratiche comunali. All’interno del Comune di Ferentino, spesso non viene rispettato un orario di lavoro definito, a volte, presso gli uffici tecnici, fuori dal normale orario di lavoro, in serale e notturno, quasi con cadenza giornaliera Vi e’ presenza ingiustificata di personale unitamente a soggetti “estranei”. Le priorita’ di riorganizzazione vanno sicuramente date alla struttura tecnica che seppur dotata da inizio anno della figura apicale del Dirigente, e annoveri, contrariamente ad altri settori comunali, diverse unita’ dipendenti, tanti sono i ritardi di rilascio pratiche ad esempio di natura urbanistica, oggi determinanti e vitali nel settore edilizio, economico e professionale, stante la grave crisi occupazionale dovuta anche all’emergenza di natura sanitaria; non da meno il Suap (Sportello Unico Attivita’ Produttive), dove e’ impiegata un’unica dipendente comunale che riesce con difficolta’ a garantire gli standard minimi, lo stesso dovrebbe essere organizzato contemporaneamente con un Back e Front Office".

"Parimenti il Comando dei Vigili Urbani, dove diversi sono stati i pensionamenti, ed i distacchi, a breve rischia l’estinzione. Per tutto cio’ la mozione prevede la riorganizzazione della struttura comunale in modo efficiente, che garantisca i servizi all’utenza e che valorizzi le singole professionalita’ interne, anche attraverso la rotazione e gli spostamenti interni ove possibile, a reintegrare tutte le posizioni lavorative distaccate parzialmente in altri Enti, ad indire concorsi pubblici per nuovo personale da assumere. In particolare a rendere efficiente nell’immediato, la struttura tecnica dell’Urbanistica, del Suap (Sportello Unico Attivita’ Produttive) e dei Vigili Urbani”. A fronte di tutto cio’ ho chiesto anche un incontro propedeutico con la RSU dei Lavoratori per confrontarmi sulla situazione dei dipendenti pubblici attuali. Ferentino pecca della mancanza di un sano e concreto confronto democratico, di un vero e proprio dibattito politico, e questo non giova sicuramente alla crescita di questa Comunita’. “

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604