L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Frosinone, la protesta contro il DPCM. Incitti (FDI): ''Governo non può ignorarci''

Secondo le stime più ottimistiche erano 300 i commercianti che si sono radunati oggi a Frosinone per manifestare pacificamente contro le misure decise dal Governo Conte. Con uno striscione eloquente, Piazza Vittorio Veneto è diventata luogo simbolo di questo sit-in realizzato per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema delle restrizioni nei confronti di categorie già messe a dura prova dal lockdown della primavera scorsa.

«Il governo Conte non può far finta di nulla e ignorarci, in tutta Italia si stanno svolgendo manifestazioni con lo stesso spirito - ha dichiarato Fernando Incitti, commerciante ed esponente di Fratelli d'Italia - oggi sono qui come commerciante, al di là del mio riconosciuto impegno politico e sociale, e questa piazza, seppur pacifica, è la dimostrazione della rabbia del popolo Italiano. Il governo prima ci ha chiesto di chiudere, poi ci ha chiesto di adeguarci, adesso ci chiede di chiudere di nuovo e tutto questo è inacettabile.

'Queste misure non risolveranno i problemi della pandemia e distruggeranno il tessuto sociale ed economico di questa nazione - ha proseguito Incitti - e si scatenerà una crisi senza precedenti. Noi imprenditori non dobbiamo piangere, ma dobbiamo ribellarci a questo governo in modo pacifico e organizzato: bisogna tornare subito alle urne e salvare questa nazione».

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604