L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il Procuratore Capo Guerriero Il Procuratore Capo Guerriero

Frosinone, il saluto di insediamento del Procuratore Capo Antonio Guerriero

«Sono venuto a Frosinone sapendo di incontrare valorosi Magistrati Ordinari ed Onorari, un ottimo Direttore del Personale Amministrativo e degli organi di P.G. con rilevanti competenze professionali, nella consapevolezza di confrontarmi con valenti Avvocati, con importanti realtà culturali e formative come l'Università degli Studi di Cassino, rilevanti Istituzioni, Enti ed Associazioni». Così oggi il Procuratore Capo Antonio Guerriero, nel suo insediamento presso la Procura della Repubblica a Frosinone. Nel suo saluto, non ha mancato di fare riferimento a tutte le istituzioni che si spendono ogni giorno affinché l’intero territorio sia tutelato e valorizzato. 

«La Procura della Repubblica è una comunità con una specifica vocazione: offrire giustizia ai cittadini, anche ai più deboli, e per attuare questo obiettivo molto dipenderà dalla capacità di saper migliorare la sua organizzazione complessiva, ottimizzando le risorse a disposizione e motivando tutti nel trovare nuove strade per offrire servizi più efficienti e di qualità. Si intende, pertanto, promuovere una cultura basata sul confronto, sul coinvolgimento e l'inclusione. 

Il "meccanismo della condivisione" nasce se ciascuno comprende che le sue idee verranno tenute nel debito conto senza diventare una verità intoccabile e sia disposto a discuterne. Fondamentale sarà, inoltre, il rapporto di proficua collaborazione con il Sig. Presidente del Tribunale e con tutti i Magistrati, con il Presidente ed i componenti del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Frosinone, con la Camera Penale ed in generale con l'intero mondo forense. 

A tal scopo - ha aggiunto il Procuratore Guerriero - intendo avvalermi dell'apporto dei tanti valorosi magistrati ed avvocati che operano nella provincia di Frosinone, anche attraverso convenzioni con il Consiglio dell'ordine degli Avvocati, consentendo cosi ai giovani avvocati di partecipare attivamente alla vita della Procura della Repubblica in modo da accrescere le loro competenze ed il loro percorso professionale. 

Massimo sarà l'impegno della Procura della Repubblica di Frosinone nel tutelare tutte le vittime di reati, salvaguardare il territorio dalle aggressione della criminalità, rispondere adeguatamente alla sete di giustizia dei cittadini. "Non mi stancherò mai di dire che ogni fascicolo non è una pratica, ma innanzitutto un 'istanza di giustizia che viene dal cittadino che non deve essere delusa». 

Nella lettera, che in questo periodo di pandemia e di distanziamento sociale è il mezzo più 'sicuro' per poter raggiungere i propri interlocutori, il Procuratore rivolge il proprio saluto «al Signor Presidente della Corte di Appello e al Sig. Procuratore Generale di Roma che mi riservo di incontrare non appena possibile per ricevere preziose indicazioni che costituiranno per me faro di riferimento per le future decisioni tenuto conto della loro notevole esperienza professionale. Formulo, inoltre, un caloroso saluto al Sig. Presidente del Tribunale di Frosinone ed ai Magistrati ordinari ed Onorari che vi operano, al Sig. Presidente ed al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Frosinone ed a tutti gli operatori della giustizia del Circondario di Frosinone con cui intendo intrattenere proficui e continui rapporti di collaborazione per attuare una giustizia efficiente e di qualità al servizio dei cittadini. JI Procur%re dello Repubblica di Frosinone.

Un cordiale saluto rivolgo al Sig. Prefetto ed al Sig. Questore di Frosinone, ai Sigg. ri Comandanti Regionali e Provinciali dell' Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, ai Sigg.ri Direttori delle Case Circondariali di Frosinone e Paliano, al Sig. Comandante dei Vigili del Fuoco ed in generale a tutti gli organi di P.G. che operano nella provincia di Frosinone tra cui le Polizie Municipali, nella consapevolezza di poter contare sul vostro fondamentale apporto. Un sentito saluto al Sig. Rettore dell'Università di Cassino, a tutte le Istituzioni Civili, Militari e Religiose, nonché alle associazioni, all'intero mondo del volontariato ed ai cittadini del cui apporto intendo avvalermi per accrescere la formazione professionale ed il confronto con la società civile.

Mi riservo di incontrare tutti Voi appena possibile e saranno preziose le Vostre indicazioni. Un saluto affettuoso infine, all'intera Procura della Repubblica di Frosinone, ai Magistrati, ai Vice Procuratori Onorari, al Personale Amministrativo, ai componenti delle Sezioni di P.G. ed a tutti coloro che in vario modo vi collaborano». 

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604