L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Salvatore Gualtieri Salvatore Gualtieri

Frosinone, Gualtieri dopo l'assemblea: «Balata il presidente ideale per la Lega B»

«Il presidente Balata sta dimostrando di possedere notevoli capacità, specie nei rapporti con le istituzioni. Non ho alcun dubbio, è la figura ideale per guidare la Lega di Serie B. A maggior ragione in un periodo storico complicato come quello attuale». Non usa troppi giri di parole Salvatore Gualtieri, direttore dell’Area Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali del Frosinone, per commentare alla nostra redazione i grandi risultati che sta ottenendo la Lega B attraverso il prezioso operato del suo massimo esponente. Anche giovedì mattina, nel corso dell’assemblea svoltasi in videoconferenza con tutte le società cadette, è stato affrontato il discorso relativo alle problematiche di natura economica derivanti dalla pandemia. Il momento che sta attraversando il calcio, al pari di tantissimi altri settori, è delicato. Diversi dirigenti hanno lanciato l’allarme, chiedendo aiuti al Governo per scongiurare il rischio default del sistema. Le rassicurazioni fornite allo stesso Balata dal Ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, lasciano intravedere spiragli positivi: «Il colloquio avvenuto è stato accolto bene da parte di tutti i club. Quel pericolo default è reale e bisogna allontanarlo attraverso l’instaurazione di un dialogo proficuo con il Governo. Balata sta evidenziando lodevole prontezza nell’esternare le istanze della Lega. In questo specifico caso si è relazionato subito col Ministro sui ristori, chiarendo con rapidità delle incomprensioni probabilmente sorte nei giorni precedenti. Gestire e fronteggiare situazioni di questo tipo non è compito semplice. Ritengo sia fondamentale far fronte comune per tenere botta, utilizzando anche opportune modalità dialettiche. Tutte qualità insite nel nostro presidente».

Il presidente della Lega B, Mauro Balata
Il presidente della Lega B, Mauro Balata

Senza sottovalutare la tempesta che si sta abbattendo su un mondo spesso mal considerato: «Nella sostanza, non si incassa nulla da un anno. A marzo raggiungeremo i dodici mesi esatti di porte chiuse. E le società di calcio non possono credere di andare avanti solo con i diritti tv, nessuno realizza budget preventivi facendo esclusivo riferimento ad essi. Esistono delle difficoltà nel riuscire ad onorare tutti i contratti. Non dimentichiamoci dei numerosi dipendenti che lavorano per il sistema, consentendogli così di andare avanti. Pensiamo al Frosinone, realtà in cui operano oltre 100 dipendenti. Numeri eloquenti che meritano approcci di un certo tipo».

Roberto De Luca

Leggi l'articolo integrale su "L'inchiesta-Quotidiano di Sera" del 20 novembre

Acquista la tua copia digitale su https://edicola.linchiestaquotidiano.it/linchiesta/newsstand

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604