L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Il dirigente di Hera e il sindaco Rotondo Il dirigente di Hera e il sindaco Rotondo

Pontecorvo, in arrivo una pubblica illuminazione nuova, efficiente e sostenibile con tecnologia a led

Verranno riqualificati oltre 2.350 corpi illuminanti con tecnologia a led, che garantiranno un risparmio energetico annuo di oltre 981 mila kWh, pari al consumo medio annuo di 153 famiglie e corrispondenti a circa 378 tonnellate di CO2 evitate nell’atmosfera. Sono questi alcuni dati del progetto di riqualificazione energetica offerta da Hera Luce per il Comune di Pontecorvo: un completo restyling della durata di circa 9 mesi che coinvolgerà tutto il sistema di illuminazione pubblica del territorio comunale. 

Oltre alla sostituzione dei punti luce si procederà con l’adeguamento di 96 quadri elettrici, l’installazione di orologi astronomici e l’implementazione di un sistema di telecontrollo, per consentire una più efficiente gestione dell’illuminazione anche da remoto. Verranno aggiunti 5 punti luce in Via Lisi e 6 punti luce in Piazza Annunziata e saranno sostituiti 10,5 km di cavi e oltre 120 vecchi sostegni con nuovi pali in acciaio zincato e in alluminio anodizzato per la sicurezza passiva degli automobilisti in caso di sinistro. Fra le migliorie offerte anche 5 videocamere che si andranno a integrare al sistema di videosorveglianza comunale, due access point wifi e due pannelli a messaggio variabile. Inoltre, verranno installati 45 moderni proiettori a led a sostituzione dell’attuale illuminazione del campo sportivo.  

I vantaggi della nuova illuminazione. L’intervento certamente più rilevante sarà la riqualificazione di 2.520 corpi illuminanti esistenti a vapori di sodio o mercurio, che saranno otimizzati a 2.359 punti luce con tecnologia led di ultima generazione, opportunamente dimensionati per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti. Le nuove luci permetteranno ogni anno di risparmiare oltre 350 mila kWh, una diminuzione di circa il 74% rispetto allo stato attuale. Anche le emissioni di CO2 diminuiranno drasticamente con una stima di 378 tonnellate all’anno risparmiate all’atmosfera. 

Le nuove luci non sono però positive solo per l’ambiente, infatti, la diminuzione delle emissioni non preclude l’efficienza luminosa degli impianti, anzi, la migliora nettamente. Infatti il led permette un miglioramento dell’illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, incrementando la percezione dei colori: queste caratteristiche contribuiranno a garantire maggior sicurezza e il corretto livello d’illuminamento. Il progetto rappresenta un’applicazione concreta dell’economia circolare e un contributo rilevante al raggiungimento degli obiettivi per il 2030 dell’agenda sostenibile delle Nazioni Unite, in piena armonia con le politiche europee del Green Deal.

Canali di contatto Hera Luce. Si ricorda che, per effettuare segnalazioni di malfunzionamenti o guasti agli impianti di illuminazione pubblica o semaforici gestiti da Hera Luce, il nuovo numero verde è l’800.498.616: gratuito da rete fissa e mobile, è attivo tutto l’anno 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604