L'Inchiesta Quotidiano OnLine
Accoltellamento in viale Mazzini

Tentato omicidio, perquisizioni a tappeto. L'indagine della Mobile

Ad una settimana dal tentato omicidio in viale Mazzini a Frosinone, gli agenti della Squadra Mobile stanno mettendo a ferro e fuoco la città capoluogo per stringere il cerchio intorno all’aggressore che ha fatto perdere le tracce giovedì scorso. Le indagini degli uomini del commissario capo Genovesi, dirigente della Mobile, sin da subito si sono concentrate negli ambienti della droga. Motivo questo che ha indotto gli investigatori a svolgere diverse perquisizioni a carico di persone già note negli ambienti malavitosi di Frosinone. 
Durante una di queste attività investigative, effettuata proprio nello stesso palazzo teatro dei fatti, nell’abitazione di un uomo sottoposto agli arresti domiciliari, lo stesso uomo che ha soccorso il 38enne ferito giovedì sera nell’accoltellamento, sono stati rinvenuti oltre 200 grammi di marijuana. E’ scattata la denuncia. Droga che - secondo quanto emerso dagli accertamenti della Mobile - sarebbe simile a quella rinvenuta nell’appartamento perquisito in occasione del tentato omicidio e occupato dal 40enne albanese in fuga.  Gli agenti della Squadra Mobile stanno dunque ricostruendo, grazie proprio alle varie perquisizioni ed ai sequestri che ne sono conseguiti, l’ambiente nel quale è maturato il grave gesto, che solo per un caso fortuito non è sfociato nella morte della vittima dell’aggressione.
«Tutti questi elementi inoltre hanno fornito gli elementi per ricostruire la vicenda e delineare l’identikit dell’autore dell’accoltellamento - precisano dalla Questura -, maturato chiaramente nell’ambito dell’attività illecita di spaccio di sostanze stupefacenti». 
Dagli ambienti investigativi trapela solo che le perquisizioni proseguiranno senza sosta. 

Dall'edizione di ieri de L'inchiesta di Sera

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604