L'Inchiesta Quotidiano OnLine

Cassino ora ha una sede di rappresentanza dell'Università Vasile Goldis di Arad, Romania

Atmosfera internazionale, nella Sala Restagno del comune di Cassino, dove è stata accolta la Rettrice dell’università occidentale “Vasile Goldis” di Arad, in Romania, la dottoressa Coralia Cotoraci. Accanto a lei, il rettore dell’Unicas Giovanni Betta ed il sindaco Enzo Salera, che ha fatto gli onori di casa. Presente all’evento il Padre Abate dom Donato Ogliari, che da quell’ateneo ha ricevuto, ad inizio anno, la laurea honoris causa in  Scienze Umanistiche e Sociali per la sua attività svolta in ambito ecclesiastico e  culturale.

Una onorificenza alla quale aveva presenziato il dott. Gennaro Galasso, rappresentante ufficiale dell’Università della città rumena in Italia, oggi anch’egli al tavolo dei relatori per condividere quello che è un solido legame tra le due istituzioni accademiche. Nel corso dell’incontro il sindaco ha sottolineato, infatti, l’affettuosa amicizia che accomuna le rispettive realtà.   «Il conferimento di questa onorificenza - ha sottolineato poi Salera - fa onore anche alla nostra città. Oggi ci viene offerta una bella opportunità per conoscere più da vicino una realtà con la quale cercheremo di stringere altri legami, anche attraverso un patto di gemellaggio».

Dal padre Abate, parimenti sono state espresse parole di gratitudine nei confronti della Rettrice, che a gennaio scorso ha voluto conferire quel titolo ad Ogliari: «Un onore non solo per me e per la comunità monastica che rappresento, ma anche per tutta la città di Cassino. Investire nella cultura - ha aggiunto l’Abate - ci induce a guardare con speranza al futuro. Per questo motivo sono a disposizione per rinsaldare sempre di più questa collaborazione tra i due atenei».

Un ‘gemellaggio’ che piace e onora anche Unicas, attraverso le parole del rettore Betta: «E’ importante avere questi rapporti e scambi culturali anche  nella ricerca, perché gli studenti saranno sempre più chiamati ad interagire con una platea internazionale e senza confini».  Concetti condivisi pienamente dalla Rettrice Cotoraci, che nel suo saluto ha ripercorso i momenti della cerimonia svolta in Romania e ha auspicato «una sempre maggior collaborazione tra le due università. Lo prendiamo come un impegno in un giorno in cui inauguriamo anche un importante ufficio».

A seguire, infatti, si è tenuto il taglio del nastro della sede di Rappresentanza e Orientamento dell’Università “Vasile Goldis” (https://www.universitaeuropa.it). Unico in Italia, un luogo fisico che si trova in viale Dante, 154 ed è diretto da Gennaro Galasso. E’ stato proprio lui, in qualità di referente, ad accogliere gli autorevoli ospiti in quello che da oggi è un importante punto di riferimento culturale. Segno degli ottimi rapporti di reciproca collaborazione tra le due università e spinta propulsiva alla realizzazione di iniziative di valore per rinsaldare i rapporti tra le due comunità accademiche, quella di Arad e quella di Cassino e del Lazio meridionale.

Redazione L'Inchiesta Quotidiano

guarda anche

I commenti dei lettori

Chi siamo

EDITORE: Cooperativa Editoriale L'Inchiesta

Presidente: Ornella Massaro

Direttore Responsabile: Stefano Di Scanno

Email: redazione@linchiestaquotidiano.it

Dove siamo

Indirizzo: Via Lombardia 8 - Cassino

Telefono: (+39) 0776 328066

Fax: (+39) 0776 328066

P.IVA: 02662130604